Il comune di Angiari affida ad Agsm Lighting la ristrutturazione della sua rete punti luce

2 novembre 2018/ 0 0

AGSM Lighting, controllata di AGSM Verona, ha ottenuto dal Comune di Angiari l’affidamento della gestione, ristrutturazione ed implementazione dei suoi punti luce, per i prossimi 17 anni e 6 mesi. Angiari diventa così il 13.mo Comune veronese ad utilizzare le tecnologie di Agsm Lighting che prevedono l’introduzione delle nuove sorgenti luminose LED (“relamping”) che consentono notevoli risparmi energetici e l’abbattimento di gas-serra.

Angiari

«L’accordo col Comune di Angiari – sottolinea Michele Croce, presidente di AGSM Verona – si inserisce nel piano di investimenti per il triennio 2018-2021 che comporta impegni precisi nel settore della Illuminazione pubblica. Attualmente abbiamo poco meno di 54 mila punti luce serviti da AGSM, tramite la sua controllata AGSM Lighting, in provincia di Verona: vogliamo portarli ad almeno 80mila circa con un investimento di circa 22 milioni di euro entro il 2021, anche puntando ad ottenere affidamenti al di fuori della provincia di Verona. Sino ad oggi il “relamping” ha permesso importanti risparmi energetici, pari a 4,2 milioni di Kwh, ed un importante beneficio ambientale: quasi 3mila tonnellate di C02 non immesse ogni anno in atmosfera.
«Il Comune di Angiari – rimarca il Sindaco, Vincenzo Bonomo – ha creduto fortemente nell’opportunità di collaborazione con Agsm: siamo una piccola realtà, ma con oggi otteniamo servizi avanzati che garantiscono una maggiore sicurezza dei cittadini ed una migliore informazione, grazie ad una più efficiente copertura del territorio ed all’introduzione di nuove telecamere e nuovi hotspot wi-fi. Nell’accordo, anche un pannello informativo a LED davanti al Municipio per mantenere informata la nostra popolazione».
Per Filippo Rigo, presidente di AGSM Lighting: «Angiari è un’ulteriore tappa del nostro programma di copertura della provincia di Verona. L’illuminazione pubblica è un comparto strategico, dalle numerose implicazioni, con soluzioni innovative e sostenibili che cambiano letteralmente il volto delle città».
Il “relamping” di Angiari prevede la messa a norma di tutti i 769 punti luce di Angiari; l’introduzione di lampade a LED a risparmio energetico (meno 70%) pari a 3634mila circa kWh/anno equivalenti a 68 TEP (tonnellate equivalenti petrolio) e 14.5 tonnellate di CO2 non immesse in atmosfera; l’avvio della “Smart city” grazie a 11 telecamere di sorveglianza, 1 pannello informativo davanti al Comune a LED, 4 aree di copertura wi-fi oggi inesistenti; l’ottimizzazione rete punti luce: razionalizzazione esistente, qualificazione centro storico e cinque aree oggi non illuminate che verranno servite. L’investimento AGSM Lighting su Angiari ammonta a 450mila €.