L’energia di Agsm per il polo aeroportuale del Veneto

8 ottobre 2018/ 0 0

E’ veronese l’energia che alimenta il polo aeroportuale del Veneto, uno dei primi d’Italia. Agsm Energia si è infatti aggiudicata l’asta per la fornitura di energia elettrica indetta da SAVE per gli aeroporti Marco Polo di Venezia, Antonio Canova di Treviso, Valerio Catullo di Verona e Gabriele d’Annunzio di Montichiari: circa 18 milioni di passeggeri in transito quest’anno ed oltre 10mila tonnellate di merci movimentate.
La gara prevede la fornitura in un biennio di 50 milioni di Kwh, per un valore di gara di 8 milioni di euro. Agsm Energia ha battuto la concorrenza di Alperia Energy, Edison Energia e Global Power.

catullo

Sottolinea Michele Croce, presidente del Gruppo Agsm: «La scelta di SAVE conferma gli alti livelli di competitività e di efficienza raggiunti dalla nostra società e, grazie ai 265 milioni di euro di investimenti entro il 2021 destinati a rafforzare la sua componente produttiva anche da fonti rinnovabili, Agsm consolida sempre di più il suo ruolo di player regionale in grado, per dimensioni e competenza, di rispondere efficacemente alla domanda di energia del sistema produttivo veneto».