All posts in: News

Daniele Finocchiaro è il nuovo presidente di AGSM Verona

Daniele Finocchiaro
Comunicato stampa

L’assemblea dei Soci di Agsm Verona – convocata a norma di legge dal Collegio Sindacale –  ha nominato oggi il nuovo Consiglio di Amministrazione e il nuovo presidente della società, Daniele Finocchiaro. Con Daniele Finocchiaro, nel CdA di Agsm Verona entrano anche: Mirco Caliari, Maurizio Giletto, Stefania Sartori e Francesca Vanzo.

Daniele Finocchiaro, 52 anni, è attualmente anche alla guida del Consiglio d’amministrazione dell’Università di Trento e presiede il Gruppo Tecnico “Ricerca e Innovazione” di Confindustria; laureato in Economia politica alla Bocconi di Milano ha Master in Economia Sanitaria ed in Studi diplomatici; è stato presidente ed amministratore delegato di Glaxo SmithKline Spa nonché responsabile dell’Area Relazioni Istituzionali di Farmindustria, l’associazione che raggruppa le industrie farmaceutiche italiane.

Per l’azionista Comune di Verona era presente il Vice-sindaco, Luca Zanotto.

 

Verona, 10 aprile 2019

Ufficio Stampa AGSM Verona

AGSM LIGHTING INVESTE 10 MILIONI NEL PASSAGGIO A LED DELLA ILLUMINAZIONE PUBBLICA DI VERONA: RISPARMIO DEL 65% DEI CONSUMI D’ENERGIA, MENO 6500 TONNELLATE DI CO2 L’ANNO IN ATMOSFERA

Con un investimento di 10 milioni di € totalmente autofinanziato, AGSM Lighting – società del Gruppo Agsm, guidata da Filippo Rigo – rinnova l’illuminazione pubblica a Verona che diventa così una delle prime città italiane nel passaggio alla tecnologia Led. Nell’arco dei prossimi dieci mesi verranno infatti totalmente sostituiti gli oltre 37mila punti luce della città: aumenterà la sicurezza, ma migliorerà anche l’impatto ambientale e l’impronta carbonica della città. Verranno infatti risparmiati ogni anno 15 milioni di kWh, il 65% in meno di quanto consumato sino ad oggi con la tecnologia “sodio ad alta pressione” pari al consumo annuo di 5.584 famiglie; non verranno immesse in atmosfera quasi 6.500 tonnellate di CO2 e si risparmieranno 2.819 tep (tonnellate equivalenti petrolio).

La nuova illuminazione pubblica sarà telecontrollabile e telegestibile da remoto e monitorata in tempo reale su tutti i tablet degli operatori di AGSM Lighting; inoltre, verrà valorizzata la componente paesaggistica ed architettonica della città attraverso un uso calibrato e mirato del “calore” della luce diffusa in modo particolare per le porte monumentali della cinta muraria del Sanmicheli, l’Arena ed il centro storico. Nelle strade a maggior traffico una luce di calore diverso aumenterà la visibilità nelle ore notturne ed aumenterà la sicurezza “passiva” dei quartieri eliminando le zone d’ombra.

I lavori dureranno 300 giorni; quotidianamente, saranno operativi una quindicina di cantieri; calendario ed avanzamento dei lavori saranno seguibili in tempo reale su VeronaSmartApp. L’investimento di AGSM Lighting avviene a seguito di un “project financing” col Comune di Verona della durata di 18 anni. Il piano di sviluppo di AGSM Lighting prevede 34 milioni € di investimenti complessivi entro il 2021.

Firma_Tim_Comune

Agsm, Comune di Verona e Tim: accordo per lo sviluppo della Smart City

Verona sarà tra le prime città d’Italia ad avviare la sperimentazione dei servizi di nuova generazione “Smart and Interactive City”, basati sull’innovativa tecnologia NB-IoT (Narrowband-Internet of Things) e sul 5G, in grado di migliorare la qualità della vita dei cittadini attraverso soluzioni riguardanti la sicurezza, i trasporti, il turismo e la valorizzazione del territorio.

Sono questi i principali ambiti di applicazione dell’accordo siglato dal Comune di Verona, Tim e Agsm che ha l’obiettivo di dare impulso alla trasformazione digitale del territorio e proiettare in questo modo Verona verso il modello di “città intelligente”, grazie allo sviluppo di servizi e soluzioni innovative adatte a soddisfare le sempre più specifiche necessità di tutti i soggetti, pubblici e privati.

Firma_Tim_Comune

I dettagli del progetto, che con la firma del Memorandum of Understanding è entrato nella fase operativa, sono stati illustrati dal sindaco di Verona, Federico Sboarina, dal responsabile sales Nord Est di Tim, Roberto Collavizza, e dal direttore generale di Agsm Verona, Daniela Ambrosi. Il piano di sperimentazione prevede di individuare, studiare e concretizzare specifiche iniziative verso servizi di Smart city nel territorio del Comune di Verona, sviluppati da Tim in collaborazione con Olivetti (il polo digitale del Gruppo), attraverso l’uso della tecnologia NB-IoT e del 5G, in particolare per la realizzazione di servizi innovativi quali:

  • Bus as a Sensor: i mezzi di trasporto cittadino vengono utilizzati, durante il loro regolare percorso quotidiano per monitorare in tempo reale la qualità ambientale e abilitare innovativi servizi Internet of Things per la Smart City dedicati alla municipalità ed ai cittadini, con un’apertura mediante delle API fornite da Tim per costruire nuove applicazioni e abilitare nuovi modelli di business.
  • Smart Parking: per la gestione intelligente dei parcheggi cittadini tramite la fornitura di misuratori NB-IoT (stalli) integrabili con i parcometri e le app per i cittadini automobilisti e ausiliari del traffico.
  • Filobus Impact: servizio di controllo dell’impatto sul traffico generato dai cantieri per la realizzazione del Filobus in ambito cittadino attraverso l’uso dei big Data della rete Tim e l’analisi dei social media.

Ulteriori servizi innovativi saranno successivamente discussi e sviluppati sul tema della sicurezza pubblica, controllo dei flussi turistici , telecontrollo di impianti industriali, telesorveglianza, servizi di gestione dei mezzi pubblici, servizi video di realtà virtuale o aumentata a supporto del turismo, cultura e formazione.

Il piano di sperimentazione avrà durata di due anni, al termine del quale saranno valutate le possibilità di messa a regime della sperimentazione e l’estensione della collaborazione ad altre aree di comune interesse.

“Il Gruppo Agsm è da oltre un secolo il volano evolutivo del nostro territorio – evidenzia Daniela Ambrosi Direttore Generale del Gruppo -. Dal 1898 ha favorito lo sviluppo industriale e tecnologico di Verona, prima con la realizzazione delle centrali elettriche per fornire energia indispensabile alle industrie, poi con la posa delle condotte del gas metano e del teleriscaldamento. Lungo tutto il Novecento ha risposto alle sempre più crescenti esigenze dei cittadini, offrendo le soluzioni migliori. Oggi siamo nell’èra delle telecomunicazioni e delle implementazioni tecnologiche. Agsm non poteva non avere un ruolo chiave. Già negli anni scorsi abbiamo posizionato sul territorio telecamere e sensori che permettono il controllo e la sicurezza della popolazione e facilitano il lavoro dei nostri tecnici. Ora l’arrivo delle reti NB-Iot e 5G permetterà di avere un notevole miglioramento del monitoraggio e del controllo di tutti i nostri sistemi, installati nell’ottica di migliorare la sicurezza, il controllo e l’efficentameto di tutto il sistema, facilitando ancora di più la trasformazione di Verona in una SmartCity Facile e Sicura”.

“Questi servizi di nuova generazione ci permetteranno di fare un passo avanti nella costruzione di una Verona sempre più Smart – sottolinea il sindaco Federico Sboarina –. Un obiettivo in cui crediamo fermamente e per il quale continueremo a lavorare. Intendiamo rendere disponibili soluzioni innovative che consentano ai cittadini un più facile utilizzo dei servizi, un più veloce accesso alle informazioni e un complessivo miglioramento della qualità della vita. Nuove applicazioni che, con il supporto della tecnologia, rafforzino i servizi oggi offerti nel campo della pubblica sicurezza, dei trasporti, del turismo, della formazione e della telesorveglianza”.

“Tim è in primo piano nell’innovazione del sistema Paese, e particolarmente attenta allo sviluppo territoriale, sia in termini di connettività ultra-broadband che di servizi digitali – afferma Roberto Collavizza, responsabile Sales Nord Est di TIM –. Con questo accordo vogliamo ribadire il nostro impegno nell’offrire al cittadino, alla pubblica amministrazione ed alle imprese soluzioni digitali per le smart city e per lo sviluppo del tessuto industriale. In particolare, metteremo a disposizione le nuove tecnologie quali le reti NB-IoT e a seguire 5G per offrire soluzioni all’avanguardia in termini di performance e servizi innovativi”.

Obiettivo dell’accordo è quello di diffondere l’utilizzo delle soluzioni tecnologiche presenti sul mercato e favorire in questo modo la crescita di Verona, città fortemente proiettata verso un modello di società e di economia digitale. TIM, in questo modo, intende ribadire la propria vocazione a porsi al centro dell’ecosistema per la trasformazione digitale del Paese, riconoscendo alla crescita digitale il ruolo di elemento cardine per lo sviluppo della città e del territorio sotto il profilo economico, sociale e culturale.

AGSM: rilevato impianto fotovoltaico in Piemonte della capacità di 1 GW. 2,5 milioni € investiti. Produzione da energie rinnovabili al 31% nel 2018

IMG-20181213-WA0009Dopo un’assenza che durava dal 2012, AGSM Verona torna ad investire nell’acquisizione di impianti fotovoltaici per consolidare la propria capacità produttiva da fonti rinnovabili. Con un investimento di 2,5 milioni di €, infatti, la multiutility scaligera ha acquisito un impianto fotovoltaico a Carisio (Vercelli): la superficie dell’impianto – ubicato nel polo logistico della città piemontese – è di 19.590 metri quadrati con una potenza di 895,68 kW ed è costituito da 3.732 pannelli fotovoltaici policristallini.  La produzione annua attesa sarà di circa un milione di kWh corrispondenti al fabbisogno energetico di 330 famiglie. Tale produzione consentirà la mancata emissione in atmosfera di 500 tonnellate di anidride carbonica all’anno.

Il nuovo impianto fotovoltaico è il decimo in linea per Agsm (sono attualmente attivi, per una potenza installata di 8,4 MW, gli impianti di Roncà, Consorzio Zai, Scuole veronesi, Stadio Bentegodi, Zambelli, Valciapelo, Malascorta, Corrubbio più Cà del Bue in progettazione esecutiva) e permetterà di raggiungere una produzione annua superiore ai 10 GWh.

Nel 2018, AGSM ha prodotto da energia rinnovabili oltre 243 GWh (a fronte dei 173 GWh dell’esercizio precedente, più 40%) pari al 31% della potenza complessiva realizzata; nella produzione da rinnovabili e nell’efficientamento energetico AGSM ha destinato ben 70 dei 265 milioni di investimenti previsti nel Piano industriale strategico 2018-2021.

Michele Croce, presidente di AGSM Verona: <AGSM torna ad investire nelle rinnovabili e si attrezza per diventare un punto di riferimento sempre più importante per il sistema produttivo e per le famiglie. Questo nuovo impianto in Piemonte è un primo passo di una strategia più ampia che prevede la realizzazione di più strutture, anche di medie-piccole dimensioni, in grado di migliorare il nostro mix produttivo e di dare, complessivamente, un importante contributo nella lotta ai gas-serra. Le rinnovabili, per AGSM, sono la strada maestra per la produzione d’energia e questo sin dal 1898>.

 

Verona, 07 marzo 2019

Uff.stampa AGSM Verona

SPECIALE AGSM PER SPORT EXPO 8-10 marzo 2019

Sport Expo 2019Agsm Verona si conferma main sponsor di Sport Expo 2019, che si tiene dall’8 al 10 marzo, manifestando nuovamente la propria vicinanza alla città di Verona e allo sport, in particolare quello rivolto ai più giovani e agli atleti con disabilità.

L’area Agsm (padiglione 12 di Verona Fiere) si arricchisce di diverse attività per coinvolgere i partecipanti e offrire attività stimolanti per le numerose ragazze e i molti ragazzi che arriveranno in Fiera per questi tre giorni di sport, amicizia e divertimento.

Una parte dell’area Agsm diventa un bellissimo e divertente campo da Pool Soccer: un campetto da 6x4mt in erba sintetica completo di sponde e buche che replica un biliardo in formato maxi in cui i giocatori devono fare buca con le 15 palle del biliardo utilizzando i piedi, con 2 animatori sportivi dedicati a supporto dell’attività di coinvolgimento per le 3 giornate.

Agsm è presente a Sport Expo con personale dedicato per far conoscere al pubblico le offerte Agsm Energia e Sole Agsm, oltre all’impegno del Gruppo Agsm nell’ambito della sostenibilità economica, sociale e ambientale.

Ai nuovi potenziali clienti e a chi sceglierà di passare sul libero mercato verrà consegnato un simpatico omaggio.

http://sportexpoverona.it/

SPECIALE AGSM PER MODEL EXPO – AREA LEGO – Veronafiere 2-3 marzo 2019

model_expoAnche quest’anno AGSM è partner ufficiale di CLV – Lego Users Group che sabato 2 e domenica 3 marzo in occasione di MODEL EXPO, la più importante rassegna internazionale del modellismo statico e dinamico che si terrà a Verona Fiere, organizza una delle esposizioni più grandi al mondo con i mattoncini LEGO: ben 7.500 mq interamente dedicati alle realizzazioni LEGO.

Lo spazio AGSM è ubicato al pad.9 – Stand 25. con personale dedicato per far conoscere al pubblico le offerte Agsm Energia e Sole Agsm, oltre all’impegno del Gruppo Agsm nell’ambito della sostenibilità economina, sociale e ambientale. Ai nuovi potenziali clienti e a chi sceglierà di passare sul libero mercato verrà consegnato un simpatico omaggio.

Con 251 espositori e 22 LUG-LEGO User Group presenti, l’area LEGO diventa una delle aree più attrattive di Model Expo Italy.

In fiera verrà presentata una moc pluripremiata per le tecniche costruttive e la migliore realizzazione in una precedente mostra da Huw Millington di Brickset e da Bricknauts, Questo plastico, realizzato da Luca Lorenzin, ricostruisce un’evoluzione costruttiva di un diorama campagnolo, ricostruito nei minimi dettagli, uno fra tutti, il solco lasciato dall’aratro nel campo.

Per la prima volta in assoluto a Model Expo Italy il gruppo tedesco Brickbavaria che esporrà uno dei più complessi ed estesi progetti di GBC-Great Balls Contraption. I GBC sono percorsi chiusi in cui, tramite ascensori, leve, ponti, ingranaggi e viti senza fine, vengono fatte muovere delle palline, creando un elegante balletto.

In esposizione anche il Castello in scala del Krak dei Cavalieri di Daniele Vallauri.

Tantissime le attività per gli Afol-Adult fan of LEGO: a disposizione migliaia di mattoncini bianchi con i quali ognuno potrà costruire il proprio arco dell’Arena, in omaggio alla città che organizza Model Expo Italy.

In anteprima assoluta un gioco, gestito dal Campione Mondiale di Speed Birding, Mattia Lonardoni, un gioco che mette alla prova velocità e abilità manuali.

Maggiori informazioni:

http://www.clvlug.it/

https://www.modelexpoitaly.it/

https://www.facebook.com/clvlegousergroup/

BANNER2

Dolcemente in Love- Verona in Love dal 9 al 17 Febbraio

Dolcemente in Love- Verona in Love dal 9 al 17 Febbraio

 

Il Gruppo Agsm rinnova anche per il 2019 il sostegno alla manifestazione ‘Dolcemente in Love – Verona in Love’ e alle importanti iniziative in programma nella settimana di San Valentino, dedicate all’amore e agli innamorati, con un occhio di riguardo al progetto dell’Abeo “Villa Fantelli”.

Per ‘Dolcemente in Love – Verona in Love’ dal 9 al 17 febbraio Agsm accenderà nel centro della città le speciali ‘Luminarie d’amore’.
«Anche quest’anno abbiamo deciso di dimostrare il nostro amore per Verona, la nostra città – commenta il Presidente del Gruppo Agsm, Michele Croce – sostenendo le principali iniziative che si svolgeranno a Verona durante la settimana di San Valentino. Come ormai consuetudine, per ‘Verona in Love’ installeremo 40 cuori nelle vie principali del centro città, via Mazzini e via Cappello, e illumineremo Piazza delle Erbe con una cascata luminosa di colore vermiglio; inoltre, i Portoni della Bra, insieme a Palazzo Barbieri e Palazzo della Gran Guardia, saranno avvolti da una calda luce rossa così da rendere l’atmosfera cittadina davvero romantica».
AGSM sarà presente in Piazza dei Signori sotto la Loggia di Fra Giocondo con lo speciale spazio “Agsm in Love – La sostenibilità dell’Amore’ dove, oltre ai propri servizi e offerte, farà conoscere al pubblico un progetto unico al mondo: ‘Juliet Love Signatures’ che fa entrare l’amore dalla Casa di Giulietta direttamente nelle nostre case, uffici o luoghi del cuore con un semplice click.
Una sorta di street art collettiva e allo stesso tempo esclusiva, che parla dell’amore e dei sentimenti cantati da William Shakespeare attraverso i nomi, i disegni, i colori tracciati sul wall posto all’ingresso della casa di Giulietta a Verona.
‘Juliet Love Signatures’ è una porzione, una parte unica di quel wall: non una riproduzione, ma l’originale tela su cui migliaia di persone ogni giorno lasciano un ricordo, un pensiero, la speranza di un amore che sia per sempre. L’unicità di ogni opera è garantita da un certificato di autenticità con numero seriale identificativo.
Per acquistare le opere si potrà andare sul totem posto nello spazio Agsm o sul sito http://julietlovesignature.com
E dato che amore per Agsm fa rima con sostenibilità, il 5% della vendita di ogni opera Juliet Love Signatures verrà donato all’ Associazione Bambino Emopatico Oncologico – ABEO Onlus Verona per il progetto di Villa Fantelli.
Agsm – infine – sostiene anche la rassegna “Schermi d’Amore” dedicata al cinema sentimentale, che avrà luogo dal 12 al 19 febbraio presso il Teatro Ristori, oltre a essere Title Sponsor della manifestazione di running dedicata alle coppie ‘Agsm Duo Marathon’ e partner della gara sportiva ‘Gensan Giulietta e Romeo Halfmarathon’ in programma domenica 17 febbraio.

http://www.dolcementeinlove.it
https://www.facebook.com/dolcementeinlove
https://www.instagram.com/dolcementeinlove/

Concerto Natale 22 dicembre 2018 h. 21 S. Anastasia

Concerto di Natale 2018 – sabato 22 dicembre ore 21 Basilica S.Anastasia – aperto al pubblico

Concerto di Natale con l’orchestra e il coro di Fondazione Arena a Sant’Anastasia

Sabato 22 dicembre 2018 alle ore 21.00, l’Orchestra e il Coro della Fondazione Arena eseguiranno l’Oratorio di Natale “Weihnacht-Oratorium” tratto da “Christus” di Franz Liszt, nella suggestiva cornice della Basilica di Santa Anastasia di Verona con i complessi musicali areniani.

concerto NataleLa direzione è affidata al Maestro Vittorio Bresciani, pianista e direttore d’orchestra con oltre trent’anni di carriera, impegnato già in passato con Fondazione Arena al Teatro Filarmonico, che guiderà l’Orchestra e il Coro preparato dal Maestro Vito Lombardi. Ad interpretare le parti solistiche due artisti già noti al pubblico della lirica, il mezzosoprano Alice Marini e il tenore Gregory Bonfatti. La serata viene inoltre impreziosita da alcuni solisti di grande caratura nello splendido sestetto finale del brano che concluderà il concerto (“L’entrata in Gerusalemme”): Valentina Mastrangelo, Eunhee Kim, Francesco Leone, Oreste Cosimo. Ulteriore partecipazione sarà quella del Coro Voci Bianche A.LI.VE. diretto dal Maestro Paolo Facincani.

Agsm sostiene, insieme ad alcune tra le più prestigiose Istituzioni veronesi, il Concerto in un dialogo costante con la città attraverso progetti di elevata qualità artistica e spessore culturale. Nel periodo delle festività natalizie, Agsm desidera offrire l’opportunità ai veronesi di ascoltare un’opera straordinaria di alta valenza spirituale, le cui esecuzioni dal vivo sono molto rare in Italia e che la stessa città di Verona può, in questa occasione, ascoltare per la prima volta.

Il programma prevede in apertura l’esecuzione del “Oratorio di Natale”, opera in cinque brani che costituisce la prima parte del monumentale Oratorio in tre parti di Franz Liszt, denominato “Christus”, per concludersi con “L’entrata in Gerusalemme”, tratto dalla seconda parte del “Christus” (“Dopo l’Epifania”); una partitura dal linguaggio ricco di colori orchestrali e di potenza espressiva, di scene pastorali, di sfumature romantiche e di suggestivi momenti (come l’apparizione della stella nella marcia dei “Tre Re magi”), ma anche impregnato di reminiscenze e armonie arcaiche dal carattere fortemente religioso, che consentirà all’Orchestra, ai cantanti e ai due Cori di esprimersi al massimo delle loro potenzialità.

Le musiche saranno precedute dalla recitazione di alcuni versi tratti dall’Antico e Nuovo Testamento e da altri testi liturgici, a cura di Monsignor Signoretto, Vicario del Vescovo per la Cultura.

Il Concerto è un bellissimo evento realizzato grazie al sostegno di molte realtà cittadine sensibili alla cultura quali il Comune e la Diocesi di Verona, AGSM, Banco BPM – Banca Popolare di Verona, Cattolica Assicurazioni,  cui si affiancano Bauli, Amia e Consorzio ZAI  che hanno  creduto in un progetto di larghe intese e hanno collaborato a tutti i livelli per sostenere questo spettacolo musicale in sinergia con la Fondazione Arena.

L’entrata è libera fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Programma Concerto Natale 22.12.2018 

Ecco il momento della firma dell’accordo strategico fra AGSM ed ENEA

20181116_185845
Ecco il momento della firma dell’accordo strategico fra AGSM ed ENEA: la prima multiutility italiana che condividerà con la principale agenzia nazionale programmi di ricerca, progetti di innovazione, sviluppo di talenti e di competenze nell’ambito delle energie rinnovabili, la via maestra per salvare il nostro pianeta.
Nella foto: a destra, il presidente Agsm Michele Croce; a sinistra, il presidente ENEA, Federico Testa
«

Primo accordo strategico in Italia fra una multiutility, la scaligera AGSM (sesta realtà in Italia per fatturato)  e l’Enea, Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile: l’accordo sottoscritto oggi a Verona punta a sviluppare nuove competenze, progetti di ricerca, nuovi brevetti nel settore della produzione, distribuzione, stoccaggio di energia da fonti rinnovabili e nell’efficientamento energetico. Un accordo  aperto anche ad altre collaborazioni territoriali.

«Agsm ha investito 120 milioni di € negli ultimi otto anni nella produzione di rinnovabili (idroelettrico, eolico e fotovoltaico in ordine di importanza) ed attualmente ha una percentuale del 30% di energia rinnovabile su quella complessivamente prodotta, un dato in linea con quello nazionale. Vogliamo raddoppiare la nostra rinnovabile entro i prossimi 4 anni, e triplicarla entro i prossimi 8 grazie ad un piano complessivo di investimenti per 265 milioni da qui al 2021» sottolinea Michele Croce, presidente di Agsm.

«Enea – rimarca Federico Testa, presidente dell’ente – crede nella ricerca e punta  fortemente nella collaborazione con le multiutility che, con la loro vicinanza al mercato, possono incidere fortemente anche a livello locale nella lotta ai gas serra ed all’inquinamento. C’è – ad esempio –  il grande tema di rendere meno energivoro il 70% delle costruzioni abitative  italiane, condomini costruiti fra gli Anni Cinquanta e Settanta che consumano troppo, sprecano troppa energia e, in molti casi, utilizzano combustibili ad alto valore inquinante. Con questo accordo valuteremo nuovi progetti e  nuove iniziative da sviluppare».

L’accordo è stato presentato all’interno delle celebrazioni per il 120.mo anniversario dalla fondazione di Agsm, con la presenza dell’ex ministro all’energia di Barak Obama , il premio Nobel Steven Chu, che ha ribadito la necessità di interventi immediati in  agricoltura, nell’industria e nella mobilità per rallentare il tasso di crescita della temperatura media del pianeta : «Abbiamo perso molto tempo – ha detto – sprecato diverse occasioni, ma c’è ancora la possibilità di cambiare il corso delle cose. Fondamentale la ricerca e gli investimenti ad essa collegati». Fra questi, la conversione dell’Arabia Saudita da produttore di solo gas e petrolio in grande player del fotovoltaico, progetto al quale lavora il giovane ricercatore veronese Michele De Bastiani: un progetto presentato anch’esso oggi a Verona.

i ricerca, progetti di innovazione, sviluppo di talenti e di competenze nell’ambito delle energie rinnovabili, la via maestra per salvare il nostro pianeta.

120° Anniversario AGSM Verona 9 Novembre 2018

AGSM festeggia i 120 anni dalla sua fondazione, nel 1898. Da allora ha garantito ai Veronesi, ed al sistema produttivo della nostra Città, energia: luce, gas, acqua, pulizia e decoro di Verona. Oggi AGSM è diventata un grande Gruppo che produce, fra l’altro, energia pulita attraverso i suoi impianti idroelettrici, eolici e fotovoltaici ed è la sesta multiutility italiana. Un grande successo che vogliamo ricordare con uno spettacolo – ad ingresso gratuito, aperto a tutta la Cittadinanza – che si terrà venerdì 9 novembre, con inizio dalle ore 17:00, alla Gran Guardia. Roberto Giacobbo, popolare conduttore televisivo, divulgatore che ha firmato trasmissioni di successo come Voyager e Freedom, ci racconterà la storia delle città, come e quando sono sorti i grandi acquedotti di Roma, il genio di Leonardo nello sfruttare la forza della natura, la Rivoluzione industriale, la nascita dell’economia basata sul carbon fossile, gli scenari del futuro e – in tutto questo – la storia di Verona e della nostra Agsm. Siete tutti invitati! Vi aspettiamo in Gran Guardia!