Search   Contatti
Fornitori
Agsm e i Fornitori

I principi in base ai quali AGSM costruisce e mantiene rapporti stabili e di qualità con i fornitori sono collaborazione, trasparenza, non discriminazione e applicazione delle condizioni contrattuali, nel rispetto delle norme in vigore e del Codice Etico adottato dal Gruppo AGSM.
La scelta del fornitore e l’acquisto di beni e servizi di qualsiasi tipo avvengono nel rispetto dei principi di concorrenza e pariteticità delle condizioni dei presentatori delle offerte e sulla base di valutazioni obiettive relative alla competitività, alla qualità, all’utilità e al prezzo della fornitura.
AGSM non intrattiene rapporti con fornitori in relazione ai quali emergano situazioni di dubbia legittimità o di conflitto di interessi.
Ove economicamente compatibile, AGSM promuove l’utilizzo di fornitori locali e delle province del triveneto rafforzando i legami con il territorio. Ciò al fine di contribuire allo sviluppo economico del territorio di riferimento, ma anche perché ritiene che le realtà imprenditoriali locali garantiscano una maggiore facilità di dialogo e si sentano partecipi del processo di offerta alla cittadinanza di servizi pubblici.
Gli acquisti di materiali, lavori e servizi, escluse le materie prime, sono gestiti da AGSM Verona S.p.A che svolge la qualificazione e la valutazione dei fornitori, la pianificazione e la gestione degli approvvigionamenti, le gare d’appalto per l’affidamento di beni, servizi e lavori sopra e sotto la soglia UE, utilizzando il sistema informativo SAP. I rapporti con le società controllate sono gestiti tramite contratti di servizio.
La gestione centralizzata consente di migliorare i risultati economici per mezzo della crescita dei volumi, la razionalizzazione dei fornitori qualificati, l’uniformità di attuazione delle politiche di acquisto.
L’approvvigionamento delle materie prime per la vendita e l’autoconsumo è gestito dalla controllata AGSM Energia S.p.A.

Appalti
Il nuovo codice degli appalti (D.Lgs. 163/06), legge nazionale che recepisce le Direttive comunitarie 17 e 18 del 2004, ha introdotto una radicale riforma alle procedure per l’attribuzione di incarichi relativi a lavori, forniture e servizi da parte delle pubbliche amministrazioni. Nel 2007 AGSM ha formalizzato uno specifico regolamento interno, revisionato nel 2008, in cui ha definito le regole da osservare per gli affidamenti degli appalti di lavori, servizi e forniture di importo inferiore alle soglie comunitarie.
Per AGSM il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa (previsto dall’art. 83 del D.Lgs. 163/2006) è da sempre il metodo principale al quale si attiene per l’assegnazione degli appalti.
È prevista, inoltre, nei contratti di appalto una clausola che impone all’appaltatore di applicare, nei confronti dei lavoratori, il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro e il rispetto delle norme in tema di salute, sicurezza e igiene del lavoro, degli obblighi retributivi, contributivi e assicurativi.
Agsm Verona Spa - Lungadige Galtarossa, 8 - 37133 Verona - P.Iva 02770130231 - info@agsm.it
Condizioni d'uso - Privacy