All posts tagged: smart city

appnuova

Traffico in tempo reale e nuovo look per Verona Smart App

Verona Smart App si rifà il look e diventa sempre più interattiva. Da ieri, oltre ad avere una nuova grafica, l’app ufficiale della città fornisce informazioni sul traffico in tempo reale, sui cantieri e sui rallentamenti per le strade. Direttamente sul telefonino. Quindi nuovi servizi pensati per una Verona sempre più Smart City.

“Da oggi è inserita anche l’infomobilità – ha spiegato Fabio Venturi, presidente di Agsm – comprensiva di tutti i cantieri e degli incidenti della nostra città, permettendo così a tutti di essere aggiornati in tempo reale. Entro fine mese inseriremo anche l’applicazione del turismo che è stata presentata qualche giorno fa e il servizio di infomobilità sarà in grado di mandare notifiche in diretta. Insomma, cerchiamo attraverso la tecnologia di rendere più facile la vita ai cittadini”.

appnuova

Il nuovo layout dell’applicazione prevede la possibilità di ricaricare gratuitamente auto e mezzi elettrici e di essere aggiornati su tutti gli eventi cittadini. A breve inoltre sarà attivata anche una sezione aggiornata su orari e linee dei mezzi Atv.

Dal 1 gennaio 2017 si sono connessi alla rete wifi gratuita più di 50 mila utenti grazie al download dell’applicazione. Con Verona Smart City si sta lavorando anche per allargare la rete: è già stato installato un hotspot in piazza a Chievo ed è già possibile collegarsi gratuitamente in via Sogare e a Ca’ di David, oltre al parcheggio centro dell’Amt e in Lungadige San Giorgio e si aggiungeranno presto 20 nuovi punti di accesso nei quartieri della città.

Smart

Agsm distribuzione sempre più smart

Agsm Distribuzione diventa sempre più smart. E’ stato presentato dal presidente Enrico Carifi e dal direttore operativo della società Paolo Dall’O’ il nuovo sistema informatico innovativo di gestione degli ordini di lavoro, ora tutto digitale.

Fino a qualche mese fa infatti tutte le richieste di apertura o chiusura dei contatori di gas, eventuali spostamenti, sostituzioni o aumenti di potenza (racchiusi tutti nel termine ordini di lavoro)

Smart

venivano inserite in un sistema di archiviazione, inviate ad un assistente Agsm che provvedeva a stamparle, suddividerle, smistarle e consegnarle, in formato cartaceo, ai tecnici che uscivano sul luogo della richiesta, eseguivano i lavori, compilavano i report cartacei, tornavano in sede Agsm, li riconsegnavano all’assistente il quale, il giorno seguente, li reinseriva nel sistema informatico.

“Oggi tutto questo lungo e laborioso processo non c’è più”, spiega Enrico Carifi, presidente di Agsm Distribuzione che specifica ”perché, grazie al personale di Agsm Distribuzione che ha studiato in house questo innovativo programma, riusciamo a gestire gli ordini di lavoro, le pratiche e i nostri collaboratori in via telematica”.

Infatti gli ordini di lavoro, una volta inseriti dagli uffici commerciali nel sistema, ora vengono smistati e assegnati ai tecnici direttamente sui loro dispositivi smart.

“Il nostro nuovo sistema”, precisa Paolo Dall’O’, direttore operativo di Agsm Distribuzione, “è frutto di un’attenta analisi e di accurati studi sui processi aziendali. Oggi lo smistamento delle pratiche avviene in maniera del tutto digitale, sull’incrocio di diversi parametri e variabili. Oggi, grazie ad un semplice click, assegniamo al personale i lavori in maniera immediata, ma siamo arrivati a questo dopo mesi di simulazioni e di studi”.

Grazie al nuovo programma i tempi di completamento degli ordini di lavoro sono scesi da tre giorni a un solo giorno, con notevoli vantaggi sulla sicurezza dei dati, sul controllo della loro correttezza e sull’attenzione del lavoro svolto.

“La realizzazione interna di questo innovativo programma”, conclude Carifi, “sta a dimostrare che Agsm Distribuzione è fatta di persone con delle grandi potenzialità che hanno un occhio attento al futuro, capaci di studiare sistemi in grado di ottimizzare il lavoro e di fornire strumenti che intendiamo estendere gradualmente anche agli altri reparti aziendali”

Smart city

Da oggi tre giorni di Smart Energy Expo

Inizia oggi alla Fiera di Verona la prestigiosa fiera ‘Smart Energy Expo 2015’ e durerà fino a venerdì 16 ottobre. Al padiglione 4, stand C6.1 i tecnici e i collaboratori del Gruppo Agsm saranno al servizio per le imprese di settore, per gli studenti e per tutti coloro che vorranno per parlare di tutto ciò che l’azienda offre ai cittadini. “Agsm ha sempre avuto un ruolo chiave per Verona”, spiega Giampietro Cigolini, direttore generale di Agsm. E continua: “Sin dalla sua nascita, nell’ormai lontano 1898, è stata volano di crescita della nostra città grazie alla produzione di energia idroelettrica.

Smart city

Impegno che è proseguito sino ad oggi nel corso di oltre cento anni e ulteriormente rafforzato nell’ultimo decennio con investimenti nell’eolico, il fotovoltaico e il potenziamento degli impianti idroelettrici. Ecco perché ritengo un dovere per noi essere presenti oggi qui, e portare la nostra esperienza e la nostra competenza ai tecnici e ai lavoratori del settore sia delle energie rinnovabili sia delle smart city, la nostra nuova sfida”. A tal proposito, proprio quest’anno, uno dei tre convegni organizzati da Agsm tratterà proprio il tema delle cosiddette “città intelligenti”. “All’interno di una nostra sperimentazione tecnica, stiamo implementando un caso concreto di intelligenza applicata a nuovi sistemi di misura dei servizi per cogliere le opportunità offerte dalla telegestione per la rete del gas e per estendere le applicazioni ad altre misure per i servizi”, spiega Fabio Venturi, presidente Agsm. Di questo si parlerà giovedì 15 ottobre, in sala 4 del padiglione 4, alle ore 15 nel primo appuntamento dal titolo “ Un progetto di Smart metering in ambito multiutility. Il caso Agsm Verona, l’evoluzione nella misura dei servizi”. “Nell’ambito dello sviluppo delle tecnologie Smart City”, continua il direttore Giampietro Cigolini, “Agsm sta offrendo un’ottimizzazione dei servizi ai cittadini con l’obiettivo di renderli  maggiormente fruibili e contestualmente creare le condizioni per un maggiore risparmio energetico. Per questo da qualche mese abbiamo lanciato il nuovo prodotto, Agsm Sole, ossia la possibilità per i nostri clienti, famiglie in primis, di installare sui propri tetti un impianto fotovoltaico chiavi in mano, 100% Agsm, dalla progettazione alla realizzazione”. Di questo si parlerà durante i due convegni organizzati per la giornata di venerdì 16 ottobre: alle ore 12, al padiglione 4 in sala 2 il tema dell’incontro sarà “Agsm Sole: il ritorno economico dei piccoli impianti fotovoltaici”. Sempre venerdì ma alle 15, padiglione 4 sala 2, l’argomento sarà “Come superare le difficoltà nella realizzazione di impianti fotovoltaici sui condomini”.

Malga Lessinia2

La fibra ottica di Agsm arriva in Trentino

La rete di fibra ottica di Agsm arriva in Trentino. Si sono appena conclusi i lavori per la posa della nuova rete di fibra ottica Agsm oltre regione, collegando così Verona a Maso Corona, Ala, in Trentino. Attraverso la sostituzione della fune di guardia dei tralicci della linea elettrica (la fune di guardia è il primo cavo, quello più alto, dei tralicci e serve da protettore per i tre conduttori elettrici sottostanti e solitamente è composta da solo acciaio), Agsm ha esteso la rete di fibra ottica partendo dalla centrale di Maso Corona continuando verso Ala, Sega di Ala, Castel Berto, Malga Lessinia, Erbezzo, Lugo arrivando fino a Grezzana allacciandosi così alla rete cittadina di Verona già posata negli anni passati.

Malga Lessinia2

La nuova fune di guardia non è infatti composta da solo acciaio. All’interno sono presenti 48 fibre ottiche in grado di trasportare dati ad altissima velocità. “La posa della fibra ottica attraverso la fune di guardia dei nostri tralicci”, spiega Fabio Venturi, presidente di Agsm, “costituisce un fattore abilitante per la distribuzione della banda larga anche a quelle zone della Lessinia che ad oggi ne sono state escluse.” “La posa della nuova rete”, continua Venturi, “consente a Trentino Network- la società a capitale pubblico che gestisce le reti per le telecomunicazioni presenti sul territorio della provincia di Trento e, su queste reti, fornisce servizi alle pubbliche amministrazioni del Trentino e agli operatori del mondo delle telecomunicazioni- di avere una seconda linea di telecomunicazioni in fibra ottica, garantendo così efficienza e sicurezza del servizio”. “Grazie a questo intervento”, commenta Alessandro Zorer, presidente di Trentino Network, “abbiamo rafforzato l’infrastruttura di collegamento della fibra ottica verso la dorsale di Milano via Verona. Abbiamo preferito operare con Agsm perché, oltre ad essere un partner affidabile, possiede già le infrastrutture e questo ha evitato a noi di posare una linea ex novo con interventi sicuramente costosi, alla popolazione di subire disagi e al territorio perché non c’è stato alcun impatto ambientale. Inoltre”, conclude Zorer, “siamo felici di aver collaborato con Agsm per espandere un servizio -quello della velocità dei dati- anche a territori fino ad oggi esclusi”.

Malga Lessinia1