All posts tagged: picco

High-voltage tower sky background.

Record di energia distribuita

Il caldo torrido di questi giorni non ha fatto registrare solo temperature record. La centrale operativa di controllo di Megareti (società di distribuzione elettrica del Gruppo Agsm) conferma che questi giorni sono stati da primato anche dal punto di vista dei consumi energetici.

Nei primi giorni di agosto, sulla rete di distribuzione, è stato registrato un incremento medio del 25 per cento della punta di potenza elettrica erogata rispetto agli stessi giorni dello scorso anno. La punta massima di potenza si è registrata giovedì 3 agosto verso le ore 17 con un valore pari a 243,7 megawatt (il picco massimo raggiunto nel 2016 fu di 231,7 megawatt)

High-voltage tower sky background.

Nonostante le temperature roventi, la rete elettrica di distribuzione pubblica sta reggendo in maniera adeguata.

Nelle scorse ore infatti non si sono registrati particolari disagi ai cittadini dovuti ai disservizi elettrici.

Negli ultimi anni Megareti ha investito molto in progetti e migliorie sulla rete elettrica che, come accaduto anche in passato, sta reggendo alla richiesta energetica molto superiore alla norma del periodo. Del resto, negli ultimi tempi, si è verificata un’inversione di tendenza tra i veronesi: se fino a qualche anno fa i consumi invernali e quelli estivi di energia erano divisi da un autentico baratro, con una domanda molto elevata nei mesi più freddi, oggi la tendenza dei consumi si è letteralmente invertita. Tra le due stagioni non si nota più un rilevante dislivello nella domanda energetica. Anzi, si consuma più con il caldo che con il freddo.

In questi giorni le squadre operative dei tecnici Megareti, assieme alla centrale operativa di controllo, sono vigili e pronte -24 ore su 24- a risolvere eventuali stacchi dovuti soprattutto alle temperature roventi all’interno delle 1700 cabine elettriche, sparse a macchia di leopardo in tutti i quartieri della città di Verona che, assieme ai circa 2.000 chilometri di linea a bassa tensione e 1200 chilometri di linea a media tensione, sono monitorate e controllate costantemente, a garanzia della continuità del servizio.