All posts tagged: energia

High-voltage tower sky background.

Record di energia distribuita

Il caldo torrido di questi giorni non ha fatto registrare solo temperature record. La centrale operativa di controllo di Megareti (società di distribuzione elettrica del Gruppo Agsm) conferma che questi giorni sono stati da primato anche dal punto di vista dei consumi energetici.

Nei primi giorni di agosto, sulla rete di distribuzione, è stato registrato un incremento medio del 25 per cento della punta di potenza elettrica erogata rispetto agli stessi giorni dello scorso anno. La punta massima di potenza si è registrata giovedì 3 agosto verso le ore 17 con un valore pari a 243,7 megawatt (il picco massimo raggiunto nel 2016 fu di 231,7 megawatt)

High-voltage tower sky background.

Nonostante le temperature roventi, la rete elettrica di distribuzione pubblica sta reggendo in maniera adeguata.

Nelle scorse ore infatti non si sono registrati particolari disagi ai cittadini dovuti ai disservizi elettrici.

Negli ultimi anni Megareti ha investito molto in progetti e migliorie sulla rete elettrica che, come accaduto anche in passato, sta reggendo alla richiesta energetica molto superiore alla norma del periodo. Del resto, negli ultimi tempi, si è verificata un’inversione di tendenza tra i veronesi: se fino a qualche anno fa i consumi invernali e quelli estivi di energia erano divisi da un autentico baratro, con una domanda molto elevata nei mesi più freddi, oggi la tendenza dei consumi si è letteralmente invertita. Tra le due stagioni non si nota più un rilevante dislivello nella domanda energetica. Anzi, si consuma più con il caldo che con il freddo.

In questi giorni le squadre operative dei tecnici Megareti, assieme alla centrale operativa di controllo, sono vigili e pronte -24 ore su 24- a risolvere eventuali stacchi dovuti soprattutto alle temperature roventi all’interno delle 1700 cabine elettriche, sparse a macchia di leopardo in tutti i quartieri della città di Verona che, assieme ai circa 2.000 chilometri di linea a bassa tensione e 1200 chilometri di linea a media tensione, sono monitorate e controllate costantemente, a garanzia della continuità del servizio.

aet

Agsm Energia acquisisce Aet Italia

Agsm Energia, società commerciale del Gruppo Agsm, ha concluso un’importante operazione di crescita acquisendo il ramo commerciale di AET Italia (Azienda Elettrica Ticinese Italia), società commerciale con sede a Milano, controllata dal gruppo svizzero a capitale pubblico AET, che vende energia elettrica alle realtà industriali più attive sul mercato italiano.

L’accordo è stato sottoscritto la scorsa settimana dai vertici delle due società: per Agsm Energia dal presidente Giuseppe Stoppato che unitamente al direttore Floriano Ceschi ha portato avanti l’operazione. Per AET Italia l’accordo è stato siglato dal presidente Giorgio Tognola e dall’amministratore delegato Rocco Barzaghini.

fusione-loghi_png

L’operazione consente ad Agsm Energia di migliorare il proprio posizionamento sul mercato nazionale dell’energia e sviluppare ulteriormente la capacità commerciale della società così da incrementare il volume di affari e raggiungere nuovi segmenti di mercato grazie agli oltre 20.000 nuovi punti di fornitura acquisiti.

“Siamo molto orgogliosi di aver concluso questa importante operazione”, commenta Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia. E continua: “Abbiamo acquisito una rete di vendita avviata e consolidata ed un pacchetto di clienti che va ad integrarsi con il nostro consentendoci di aumentare volumi, fatturato e margini e allargare la nostra presenza in zone attualmente non presidiate da Agsm Energia”.

“Con questa operazione”, spiega Floriano Ceschi, direttore di AGSM Energia, “potremo sviluppare ulteriormente il business della nostra società che potrà proporre, tramite la rete commerciale di AET, il nostro portafoglio prodotti acquisendo nuovi clienti e completando la gamma di servizi a favore dei clienti AET con il gas e con le forniture alla clientela domestica“.

La capogruppo di AET Italia (Azienda Elettrica Ticinese Svizzera), è una società a capitale pubblico creata nel 1958 dal Canton Ticino allo scopo di produrre e commercializzare energia elettrica. Oggi AET valorizza le risorse rinnovabili del Ticino sfruttando per conto del Cantone oltre un terzo della produzione idrica del territorio cantonale e vendendo l’energia all’ingrosso ai distributori. In più di 50 anni di attività, AET è diventata il punto di riferimento cantonale per quanto concerne la produzione, il trasporto e il commercio dell’energia elettrica. Oggi l’Azienda può contare sulla produzione derivante da sei impianti idroelettrici propri, numerosi impianti fotovoltaici e da partecipazioni in Svizzera e all’estero. Il suo trading è attivo sui mercati energetici di Svizzera, Italia, Francia, Germania e Austria.

Agsm Energia commercializza energia elettrica su tutto il territorio nazionale con 350.000 punti di fornitura presenti su 5.000 Comuni Italiani per un valore della produzione di 611 milioni di euro.

wifi

Anche il WIFI produce energia

Energia dal vento, dal sole, dalle maree, dal calore della terra. E da oggi anche dal WIFI. Si chiama “Power Over Wi-Fi” ed è una nuova tecnologia che consente di estrarre energia dai segnali emessi dal WIFI. L’hanno scoperto i ricercatori della  University of Washington che hanno messo a punto un nuovo modo di estrarre energia direttamente dai segnali emessi dal router Wi-Fi, il dispositivo comunemente usato per connettersi a internet, presente in quasi tutte le abitazioni e gli uffici. Il sistema è stato recentemente incluso tra le tecnologie più innovative del 2015, stilato come ogni anno dalla rivista statunitense Popular Science.

wifi

I dettagli del suo funzionamento, già pubblicati dalla University of Washington, sono stati di recente presentati alla conferenza CoNext 2015 a Heidelberg, in Germania.

“Abbiamo mostrato”, spiegano gli autori dello studio, “che si possono usare i dispositivi Wi-Fi per raccogliere energia e alimentare sensori di temperatura, telecamere miniaturizzate e altri gadget. Il nostro sistema funziona contemporaneamente da router Wi-Fi e sorgente di alimentazione, senza degradare la qualità del segnale wireless”. L’idea alla base della tecnologia è quella di “recuperare” i pacchetti di energia emessi dai router Wi-Fi: il problema, però, è che il router invia questi segnali con intermittenza, il che, almeno finora, rendeva difficile accumulare abbastanza potenza per alimentare altri dispositivi. Per superare questa limitazione, l’équipe della University of Washington ha messo a punto un router in grado di inviare segnali “superflui” su canali Wi-Fi inutilizzati, senza compromettere qualità e velocità di trasmissione dei dati, e dotati di microscopici sensori per immagazzinare l’energia emessa. In questo modo, gli scienziati sono riusciti ad alimentare, in modalità wireless (cioè senza necessità di cavi), una piccola telecamera posta a cinque metri di distanza dal router, fornendo abbastanza energia da scattare una fotografia ogni mezz’ora. Inoltre, il sistema è riuscito a ricaricare le batterie (dallo 0% al 41% di carica in meno di due ore e mezza) di un braccialetto elettronico, usato per monitorare e tracciare l’attività fisica di chi lo indossa. Secondo i suoi inventori, Power Over Wi-Fi potrebbe rivelarsi particolarmente utile per alimentare il cosiddetto “internet delle cose”, l’architettura che interconnette oggetti di uso quotidiano come elettrodomestici, automobili e sistemi di illuminazione. “Sebbene al momento il dispositivo consenta di accumulare energie relativamente piccole”, conclude Shyam Gollakota, un altro degli scienziati che ha lavorato al progetto, “siamo convinti che in futuro lo si potrà rendere ancora più efficiente, il che consentirà di alimentare un numero più alto di dispositivi, su distanze ancora maggiori”.

Continuità

Agsm Distribuzione prima in Italia per il servizio di continuità elettrica

Agsm Distribuzione, la società del Gruppo Agsm che si occupa della distribuzione di energia elettrica e gas metano è l’azienda più virtuosa in Italia tra le società con più di 50.000 clienti per la continuità del servizio elettrico. La continuità del servizio elettrico è regolata dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il servizio idrico la quale stabilisce il limite massimo medio di minuti di interruzione all’anno per i clienti e disciplina i sistemi di rilevamento dei dati.

Continuità

Dalle rilevazioni effettuate dall’Aeegsi, nel 2014 Agsm Distribuzione si è classificata al primo posto a livello nazionale superando tutte le altre società del settore di distribuzione elettrica con più di 50.000 clienti fermandosi a soli 12,47 minuti di interruzione elettrica per cliente a fronte di una media nazionale di 26,29 minuti.

“Sono molto orgoglioso di questo importante risultato”, commenta l’avv. Enrico Carifi, presidente di Agsm Distribuzione, “perché conferma ulteriormente la qualità, la professionalità e l’impegno della nostra società. In Agsm Distribuzione lavorano donne e uomini che ogni giorno adoperano per un garantire servizio di energia elettrica il più efficiente possibile”.

Per tale performance Agsm Distribuzione percepirà un premio complessivo di circa 152 mila euro che saranno reinvestiti per migliorare ulteriormente le performance di continuità.

“Ogni anno, da undici anni consecutivi, Agsm Distribuzione viene premiata dall’Autorità per essersi attestata ben al di sotto al numero di minuti massimi consentiti per le interruzioni di servizio elettrico”, conclude l’avv. Enrico Carifi. E continua: ”Dal 2004 al 2014 Agsm Distribuzione ha ricevuto più di 2 milioni di euro che sono stati reinvestiti nella struttura al fine di migliorare ulteriormente la qualità del servizio erogato”.

Luce gas

Crescono le tariffe di luce e gas? Non per i clienti di Agsm Energia!

Arrivano dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico le nuove tariffe per l’energia elettrica e il gas dell’ultimo trimestre del 2015. E, dopo nove mesi di ribassi, le tariffe per l’ultimo periodo dell’anno sono in aumento: +3,4 per cento per l’energia elettrica e +2,4 per cento per il gas metano.  Nonostante gli aumenti, la famiglia tipo (cioè quella famiglia che ha consumi medi di energia elettrica di 2.700 kWh all’anno e una potenza impegnata di 3 kW e per il gas il consumo è di 1.400 metri cubi annui) risparmierà quest’anno complessivamente più di 60 euro rispetto all’intero 2014.

Luce gas

Ma gli aumenti non toccano minimamente i clienti di Agsm Energia che hanno aderito alle offerte sul libero mercato. 
Il rincaro dell’ultimo trimestre infatti non verrà applicato e non riguarda chi ha aderito alle offerte a prezzo fisso di Agsm Energia ed è molto attenuato per chi ha aderito alle offerte scontate sulle condizioni dell’Aeegsi. Chi ha stipulato un’offerta legata al prezzo della borsa elettrica nazionale poi ha ulteriori vantaggi, tutti da scoprire. Sul sito di Agsm Energia, suddivise per fasce di clientela (famiglia, impresa, condominio) tutti i dettagli delle offerte per i clienti.

Leggi il comunicato dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico sugli aumenti.

Amichevole

Tornano a Verona i grandi della pallavolo

Torna in campo i grandi della pallavolo! Dopo i mondiali femminili dello scorso ottobre, le luci del palaolimpia di Verona si riaccendono venerdì 28 agosto, alle 20,30 per l’amichevole di volley maschile Italia-Argentina. Agsm sarà ancora una volta il motore energetico dell’evento, firmando col suo marchio da main sponsor l’importante evento.
I biglietti, di 10 euro per l’anello inferiore e di 5 per l’anello superiore, sono acquistabili alla biglietteria della Fipav dello Stadio Bentegodi, viale Olimpia 1, curva Sud cancello E, dalle ore 16 alle 21. Il 28 agosto, giorno di gara, i biglietti saranno disponibili dalle ore 10 fino ad inizio del match direttamente al PalaOlimpia.

Amichevole