All posts tagged: Agsm Lighting

mappa_luminarie

Dove sono le nostre luminarie? (2016)

Anche quest’anno Verona si veste di luce. In occasione delle festività natalizie strade, vie, piazze e angoli di Verona sono illuminati dalle luminarie di Agsm.  L’iniziativa è promossa dall’Amministrazione comunale e dal Gruppo Agsm con il sostegno di Veronafiere, Amia, Veronamercato, Consorzio Zai.

I quasi 2000 addobbi luminosi verranno accesi sabato 3 dicembre alle ore 17.30, in piazzetta XIV Novembre (lato Domus Mercatorum di Piazza Erbe) e illumineranno il centro città durante tutto il periodo delle festività natalizie.

Questo l’elenco delle strade e delle piazze in cui Agsm Lighting, per il progetto “Verona si veste di luce”, ha già provveduto ad installare le luminarie: corso Porta Nuova, piazza Bra (con palazzo Barbieri, Gran Guardia e Portoni della Bra), via Mazzini, via Cappello, via Roma, piazza Erbe, corso Santa Anastasia, corso Portoni Borsari, via Cattaneo, via Manin, via Marconi, piazza Arditi, piazza San Zeno e piazza Corrubio.

Grazie al contributo dei commercianti, oltre alle strade del progetto “Verona si veste di luce”, saranno illuminate anche il quartiere Carega, piazza Duomo, via Adua, via Fama, via Massalongo, via Provolo, piazza Isolo, via Stella, via Giardini Giusti, via Pellicciai, via Ponte Pietra, largo Pescheria, via Rosa, galleria Pellicciai, largo Pescheria, via IV Novembre, corso Castelvecchio, vicolo Cavalletto e Arche Scaligere, via Anfiteatro, via XX Settembre, ponte Pietra e via Carducci.

“Quest’anno sarà l’anno dei record -commenta il presidente del Gruppo Agsm Fabio Venturi- perché mai come per questo Natale la nostra città è stata così addobbata con le luminarie. Siamo stati anche quest’anno gli attori protagonisti delle installazioni nelle vie cittadine. Abbiamo aiutato i commercianti ad avere strade e piazze più belle con le nostre luci a prezzi contenuti visto che gran parte delle spese le abbiamo sostenute noi chiedendo ai negozi solamente un piccolo contributo. E il risultato ottenuto fa sì che nei prossimi giorni si possa respirare un clima di festa tra i più belli degli ultimi anni”. “Anche quest’anno – spiega l’assessore alle Attività economiche Marco Ambrosini- Comune e Agsm si sono impegnati ad illuminare il centro città durante le festività natalizie rendendo così Verona, con i suoi mercatini, le luci e gli addobbi, una delle mete più suggestive e affascinanti per turisti e visitatori. Allo stesso tempo il progetto ha lo scopo di aumentare l’attrattività e quindi offrire un concreto sostegno ai commercianti della città”.

castelazzano

Castel d’Azzano illuminato da Agsm Lighting

Un altro comune si aggiunge agli otto in cui Agsm Lighting gestisce il servizio di illuminazione pubblica. L’azienda del Gruppo Agsm si è aggiudicata anche il project financing del servizio di illuminazione pubblica promosso dal comune di Castel D’Azzano per l’adeguamento e la gestione degli impianti di illuminazione pubblica di tutto il territorio comunale.

Nelle scorse settimane la società del Gruppo Agsm e il comune di Castel D’Azzano hanno sottoscritto un contratto in cui Agsm Lighting si impegna a eseguire tutti gli interventi di riqualificazione di quasi la totalità dei punti luce del comune.

castelazzano

“Nel Comune di Castel d’Azzano andremo a sostituire con lampade a led quasi tutti i punti luce che sono più di 1800“, commenta Fabio Venturi, presidente del Gruppo Agsm, “e faremo degli interventi di sostituzione e verniciatura su oltre 1200 sostegni. Un altro comune si affida alla professionalità e alla preparazione di Agsm Lighting e devo dire che per noi è una grande soddisfazione. Grazie ai project financing”, conclude Venturi, “stiamo assumendo nuovo personale, cosa che in un periodo come questo è più unica che rara”.

“I lavori avranno una durata complessiva di circa sei mesi”, ha spiegato Andrea Ferrarese, direttore operativo di Agsm Linghting, “e prevedono un intervento specifico per la valorizzazione delle vie del centro. Grazie al nostro lavoro permetteremo una riduzione dei consumi del 78 per cento rispetto alla situazione attuale con un risparmio di 164 tonnellate equivalenti di petrolio ogni anno”.

Il costo totale dell’intervento è di 1.052.000 euro.

La durata della convenzione è di 19 anni e 6 mesi.

luce

Nuova luce a Cerro Veronese

Agsm Lighting si è aggiudicata il project financing del servizio di illuminazione pubblica promosso dal comune di Cerro Veronese per l’adeguamento e la gestione degli impianti di illuminazione pubblica di tutto il territorio comunale.

Nelle scorse settimane la società del Gruppo Agsm e il comune di Cerro hanno sottoscritto un contratto in cui Agsm Lighting si impegna a eseguire tutti gli interventi di riqualificazione dei quasi 600 punti luce e dei quadri elettrici.

luce

“Con questo sono otto i comuni della provincia (Isola Rizza, San Mauro di Saline, Casaleone, Arcole, Affi, Cerro Veronese, Castel D’Azzano e Castagnaro) in cui la nostra società gestirà il servizio di illuminazione pubblica”, commenta Fabio Venturi, presidente del Gruppo Agsm, “e presto credo riusciremo a portarne a casa altri quattro, oltre a una quindicina in fase di elaborazione. Sono molto fiero di portare anche in provincia di Verona la professionalità e la preparazione di Agsm Lighting che, fin dai primi decenni del secolo scorso, gestisce e migliora di anno in anno l’illuminazione nella città di Verona”.

“I lavori avranno una durata complessiva di circa 28 settimane”, ha spiegato Andrea Ferrarese, direttore operativo di Agsm Linghting, “e saranno suddivisi per fasi tra cui l’organizzazione del cantiere, l’esecuzione delle opere di scavo, la posa dei cavi e l’installazione delle nuove lampade. Grazie al nostro intervento, il comune arriverà a risparmiare più del 60 per cento dell’energia elettrica rispetto a quella consumata fino ad oggi”.

Schermata 2016-04-22 alle 13.26.10

Agsm Lighting a Casaleone

In questi giorni Agsm Lighting, società del Gruppo Agsm Verona che si occupa dell’illuminazione pubblica, sta ultimando, assieme all’impresa Martini & Martini di Magnacavallo (MN), la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica nel comune di Casaleone.

I lavori, iniziati nelle scorse settimane, hanno evidenziato la necessità di intervenire anche su alcune linee elettriche con interventi di manutenzione straordinaria per sanare situazioni di degrado preesistenti e garantire la piena operatività e la sicurezza dei cittadini di Casaleone. Per portare a termine gli interventi previsti, nei prossimi giorni si potranno verificare disservizi e spegnimenti temporanei dovuti ai sezionamenti necessari per la localizzazione dei guasti.

Il Gruppo Agsm si scusa con la popolazione per i possibili disturbi arrecati.

Schermata 2016-04-22 alle 13.26.10

Videosorveglianza1

Illuminazione, asfalto e videosorveglianza a Madonna di Dossobuono

Sono terminati in questi giorni i lavori per la riqualificazione dell’illuminazione pubblica a Madonna di Dossobuono. Le nuove lampade e la sistemazione di quelle esistenti rientrano nel piano di lavoro 2016 di Agsm Lighting che prevede l’installazione, entro la fine dell’anno, di circa 500 nuovi punte luce nei quartieri e nelle vie del territorio veronese che ne erano sprovviste. “In questi mesi sono pervenute presso gli uffici comunali numerose segnalazioni per l’estensione e il potenziamento della pubblica illuminazione in varie zone della città”, spiega Fabio Venturi, presidente di Agsm.

Videosorveglianza1

E continua: “Da qui è partita un’analisi che ci ha permesso di individuare ulteriori criticità legate soprattutto al bisogno di garantire sempre maggiore sicurezza lungo le strade, i marciapiedi, le piazze, i parcheggi, le aree verdi del territorio comunale oltre a completare con l’illuminazione pubblica la realizzazione di importanti infrastrutture”. Ma il Gruppo Agsm non si è limitato solamente all’installazione del nuovo impianto di illuminazione pubblica. “Il mese scorso, durante un sopralluogo”, continua Venturi, “alcuni cittadini ci hanno chiesto di installare anche delle videocamere per la videosorveglianza che installiamo oggi, con il massimo della celerità”. Con l’occasione, assieme ad Acque Veronesi, Agsm ha sistemato anche il tappeto stradale del tratto di via interessato dai lavori. “Un investimento importante, quello del Gruppo Agsm”, conclude Venturi, “per rendere la nostra città e i nostri quartieri ancora più belli e vivibili, un modo per dimostrare ancora una volta che siamo l’azienda dei veronesi, che le risorse le spende per migliorare la qualità della vita dei veronesi e delle aziende del nostro territorio”.

Schermata 2016-04-22 alle 13.26.10

Illuminazione pubblica e videosorveglianza firmate Agsm Lighting a Arcole

Agsm Lighting si è aggiudicata il Project Financing per la riqualificazione degli impianti di illuminazione pubblica del Comune di Arcole e la loro gestione per un periodo di 17 anni e 6 mesi. Il contratto, che contempla anche la fornitura di energia elettrica per tutta la durata dell’accordo, prevede un investimento di quasi 650 mila euro e consente di ottenere un risparmio nei consumi elettrici di oltre il 60% pari a circa 39 tonnellate equivalenti di petrolio per ogni anno.

Ma non solo.

Schermata 2016-04-22 alle 13.26.10

“Ad Arcole non ci limitiamo all’illuminazione pubblica”, commenta Fabio Venturi, presidente di Agsm Lighting. E spiega: “Fa parte del nostro progetto anche la realizzazione di una rete di videosorveglianza urbana capillare che costituirà un importante strumento per il controllo e la sicurezza del territorio”.

Il sistema -che con oggi entra nella sua fase realizzativa finale- comprende una piattaforma centralizzata presso il comando di Polizia Locale dove sarà possibile monitorare in tempo reale tutte le telecamere installate sul territorio, agire su ogni singolo punto di osservazione per ingrandire o restringere l’angolo di inquadratura grazie ad uno zoom motorizzato ed eseguire indagini a posteriori grazie alle registrazioni salvate sul server.

“Installeremo più di 30 postazioni di controllo direttamente sui pali dell’illuminazione pubblica”, commenta Venturi, “ognuno dei quali sarà composto da una telecamera ad alta definizione in full HD e un terminale radio per la trasmissione delle immagini direttamente al comando di Polizia Locale. Il tutto, come sempre, nel massimo rispetto della privacy dei cittadini”.

Luce-2-3

Agsm Lighting illumina nuove vie a Verona

Saranno quasi cinquanta le nuove vie nel Comune di Verona illuminate entro la fine del 2016. Il Comune di Verona, titolare del servizio di pubblica illuminazione nel territorio comunale, gestisce la rete e gli impianti mediante affidamento ad Agsm Lighting, società del Gruppo Agsm. Entro la fine dell’anno, saranno installati circa 500 nuovi punte luce nei quartieri e nelle vie del territorio veronese, attualmente sprovviste. “In questi mesi sono pervenute presso i nostri uffici numerose segnalazioni per l’estensione e il potenziamento della pubblica illuminazione in varie zone della città”, spiega l’assessore all’economato Alberto Bozza.

Agsm Lighting: nuove vie illuminate

E continua: “Da qui è partita un’analisi che ci ha permesso di individuare ulteriori criticità legate soprattutto al bisogno di garantire sempre maggiore sicurezza lungo le strade, i marciapiedi, le piazze, i parcheggi, le aree verdi del territorio comunale oltre a completare con l’illuminazione pubblica la realizzazione di importanti infrastrutture come il parcheggio scambiatore della Genovesa”. “Un milione di euro di investimenti, quasi 500 nuovi punti luce, 47 nuove vie nelle quali interverremo, tutte nei quartieri, in periferia, dove c’è più bisogno di sicurezza e dove c’è la voglia di lottare contro il degrado”, commenta Fabio Venturi, presidente del Gruppo Agsm. “Un investimento importante di Agsm Lighting, insieme al Comune di Verona, per rendere la nostra città e i nostri quartieri ancora più belli e vivibili, un modo per dimostrare ancora una volta che siamo l’azienda dei veronesi, che le risorse le spende per migliorare la qualità della vita dei veronesi e delle aziende del nostro territorio”. “Per noi questo è un grande traguardo”, conclude Venturi, “che va ad unirsi a quelli che stiamo ottenendo in provincia, dove Agsm sta portando la luce in numerosi comuni con lampade a led e nuovi impianti di illuminazione grazie all’importante lavoro che va dalla ricerca e dagli studi effettuati nei nostri uffici fino ai nostri tecnici che operano tutti i giorni sul campo”. Le nuove vie illuminate sono: volto Fontane, giardini Piazza Indipendenza, piazzetta Cistena, via della Diga – Corte Molon, via XXIV Maggio, via Paiola, ponte Catena, strada e piazzale del cimitero di Parona, via Sottomonte, via Caovilla, via San Rocco, via Benini, via Monte Ongarine, chiesa di San Massimo, attraversamento pedonale di via Brigata Aosta, via Galvani, via Pitagora, piazzale Olimpia, via Perloso, percorso della salute di via Sogare, via Melotto Pigafetta, strada la Rizza, via Salisburgo, ciclabile via dal Cero – Viale Piave, via Mantovana, via Terminon, via Turazza, via Mezzacampagna, parcheggi di via delle Pietre e via Veglia, via Marchi, via Ca’ di Raffaldo, via San Giacomo, via Belfiore, Corticella Molinara, via Zattoni, via Contarina, via Cipolla, Largo Zandonai, via Brazze, via Croce del Gal, via Matozze, pista ciclabile via Marotto, via Guglielmini, via Caperle, via Brazze Contrada Lumialto, via Lanificio Circolo 1° maggio, contrada Vendri, parcheggio scambiatore in località Genovesa e area verde della Bassona. Agsm Lighting, società del Gruppo Agsm, gestisce oltre 37 mila punti luce nel Comune di Verona e altri quasi 5 mila nei comuni della provincia. Ad oggi, Agsm Lighting gestisce il servizio di illuminazione pubblica nei comuni di Arcole, Casaleone, Isola Rizza, Cerro Veronese, Affi e San Mauro di Saline.

affi

Agsm Lighting sbarca nel comune di Affi

Agsm Lighting si aggiudica il project financing per l’illuminazione pubblica del comune di Affi. E’ il quinto comune, oltre a Verona, in cui la società di Lungadige Galtarossa è presente in un settore tanto importante per la sicurezza dei cittadini (i comuni della provincia in cui già opera sono Isola Rizza, San Mauro di Saline, Casaleone e Arcole). Il progetto, che prevede un investimento di più di 500 mila euro, vedrà interessati quasi mille nuovi punti luce che vanno ad aggiungersi agli oltre 37 mila storici gestiti da oltre un secolo da Agsm nella città di Veronae ai 3.200 nei quattro comuni già aggiudicati in provincia. In totale, Agsm Lighting ‘illumina’ ogni notte più di 280.000 cittadini. “E’ un chiaro segnale”, commenta Fabio Venturi, presidente del Gruppo Agsm, “di come Agsm Lighting ma anche tutto il nostro gruppo continui ad investire e a lavorare per migliorare i servizi offerti ai cittadini non solo a Verona ma anche in provincia. Agsm Lighting è composta da personale specializzato, preparato e altamente qualificato in grado di esportare la propria professionalità nei comuni del nostro territorio”.

IMG_6745 IMG_6758

Agsm Lighting ha altri 14 project financing allo studio preliminare in altrettanti comuni veronesi, in attesa di essere valutati dalle amministrazioni.

“Grazie a questo intervento ad Affi”, spiega Andrea Ferrarese, direttore operativo di Agsm Lighting, “andremo a sostituire il 100 per cento delle lampade con nuovi dispositivi a led, con un risparmio in termini di consumi energetici di oltre il 77 per cento rispetto all’attuale, evitando così all’atmosfera l’emissione di circa 200 tonnellate di anidride carbonica ogni anno. Noi di Agsm Lighting siamo inoltre disposti a concordare con il Comune tutti gli interventi extra-progettuali necessari a mantenere il servizio ai livelli attesi, come è nostra consuetudine fare da oltre un secolo per la città di Verona”. Dei quasi mille punti luce interessati dal project financing, 830 avranno la regolazione del flusso luminoso notturno, sulla base delle reali necessità di illuminazione. “Il Gruppo Agsm si occupa principalmente dei servizi primari come l’energia, il gas, il calore, il teleriscaldamento, l’igiene urbana, tutti indispensabili per lo sviluppo e la qualità della vita di Verona”, commenta Giampietro Cigolini, direttore generale del Gruppo, “ma non dimentichiamoci anche il ruolo fondamentale che ha avuto, dalla fine dell’Ottocento a oggi, nell’illuminazione di strade, piazze e monumenti. Siamo stati il volano di crescita della nostra città, sviluppandoci di pari passo con essa. Ora vogliamo portare la nostra competenza anche in provincia, iniziando dal servizio offerto per l’appunto da Agsm Lighting”.

“Per il nostro comune è una tappa molto importante”, dice Roberto Bonometti, sindaco di Affi, “perché da anni investiamo nelle energie rinnovabili e con la firma di questa mattina aggiungiamo un altro tassello al nostro impegno per rispettare il patto dei sindaci oltre che per portare maggiore illuminazione e quindi sicurezza nel nostro paese”.

“Siamo stati tra i primi comuni a firmare il patto dei sindaci”, spiega Gianmarco Sacchiero, assessore ai lavori pubblici del comune di Affi, “e vogliamo arrivare al 2020 riducendo del 35% le emissioni di anidride carbonica. I grandi del mondo si riuniscono ai tavoli per parlare ma poi siamo noi piccoli, a cominciare dai comuni, a fare e questo importante accordo con Agsm Lighting per noi è un continuare nella direzione della concretezza”.

Verona notte

Illuminazione stradale, un convegno in Agsm

Idee per una innovazione possibile nell’illuminazione stradale. Sarà questo il tema del convegno che si terrà giovedì 22 ottobre in Sala Gozzi, al terzo piano di Agsm, lungadige Galtarossa 8, a Verona. Dalle 14,30 alle 18 gli esperti del settore potranno partecipare al seminario organizzato da Aidi, l’associazione italiana di illuminazione – Delegazione Triveneto. “Le sempre maggiori esigenze di risparmio energetico ed una nuova sensibilità a riguardo degli aspetti ambientali”, spiega Andrea Ferrarese, direttore operativo di Agsm

Verona notte

Lighting, “spingono verso una rapida revisione degli impianti di illuminazione con un certo interesse verso soluzioni impiantistiche che consentano una ottimizzazione dei consumi, garantendo al contempo la sicurezza delle persone nelle ore notturne”.
Nel seminario si porrà l’attenzione dei progettisti due aspetti che possono considerarsi alla stregua di innovazioni, almeno nel panorama nazionale, anche se già in parte sperimentate nel territorio europeo: l’illuminazione adattiva permette di ‘calibrare’ la quantità di luce necessaria sulla strada a seconda del traffico e delle condizioni meteo e si avvale in particolare della grande versatilità delle sorgenti a Led, mentre l’utilizzo di segnaletica stradale attiva e/o rifrangente può affiancarsi l’illuminazione tradizionale per aumentare la sicurezza della circolazione. “Il seminario vuole costituire un punto di partenza”, spiega Giampietro Cigolini, direttore generale del Gruppo Agsm, “coinvolgendo la comunità dei progettisti, proprietari e gestori della viabilità per far sì che tali tematiche entrino a pieno titolo nella progettazione illuminotecnica, anche nella logica di affiancare ai sistemi di illuminazione pubblica le attività proprie della smart city”.
La partecipazione del convegno è gratuita ma limitata alla disponibilità dei posti. La registrazione è obbligatoria inviando la scheda di adesione (scarica qui) all’indirizzo: triveneto@aidiluce.it o al fax: 0432571566. Per maggiori informazioni: 3494502016