All posts tagged: agsm energia

SedeAgsm_newlogo

Agsm fornisce energia alla Regione Veneto

Agsm Energia, multiutility veronese del Gruppo Agsm che opera nel settore energia elettrica, gas e teleriscaldamento, si è aggiudicata la gara pubblica indetta dalla Regione Veneto per la fornitura di energia elettrica a tutti i punti della Regione per la durata di dodici mesi e per un totale di 6.647.874 chilowattora.
Numerose le utenze interessate: la direzione operativa, la direzione acquisti e patrimonio, la direzione ICT e agenda digitale, l’unità organizzativa fitosanitaria, l’unità organizzativa rapporti UE e Stati, le unità organizzative della forestale est e ovest e le unità organizzative del genio civile di Treviso, Belluno, Padova, Vicenza, Verona e Venezia.

SedeAgsm_newlogo

“E’ un onore per noi essere i fornitori della Regione Veneto in un servizio essenziale come quello dell’energia”, commenta Michele Croce, presidente del Gruppo Agsm. E aggiunge: “Siamo molto orgogliosi di aver vinto la concorrenza di aziende importanti e competitive. Questo conferma che il Gruppo Agsm è un punto di riferimento, nel settore delle multiutility, non solo a Verona ma anche in Veneto e in Italia”.
A seguito delle difficoltà intervenute nell’ambito della convenzione Consip 2017 che ha coinvolto buona parte delle Pubbliche Amministrazioni del Nord-Est e per evitare l’attivazione del servizio di salvaguardia che avrebbe comportato condizioni economiche molto gravose, la Regione Veneto ha indetto una nuova gara. La precedente aggiudicataria Gala, infatti, ha comunicato improvvisamente ai clienti la cessazione del contratto a causa di sopraggiunte difficoltà.
Oltre ad Agsm Energia, alla gara hanno partecipato Esa Srl, Global Power Spa, Dolomiti Energia Spa.

aet

Agsm Energia acquisisce Aet Italia

Agsm Energia, società commerciale del Gruppo Agsm, ha concluso un’importante operazione di crescita acquisendo il ramo commerciale di AET Italia (Azienda Elettrica Ticinese Italia), società commerciale con sede a Milano, controllata dal gruppo svizzero a capitale pubblico AET, che vende energia elettrica alle realtà industriali più attive sul mercato italiano.

L’accordo è stato sottoscritto la scorsa settimana dai vertici delle due società: per Agsm Energia dal presidente Giuseppe Stoppato che unitamente al direttore Floriano Ceschi ha portato avanti l’operazione. Per AET Italia l’accordo è stato siglato dal presidente Giorgio Tognola e dall’amministratore delegato Rocco Barzaghini.

fusione-loghi_png

L’operazione consente ad Agsm Energia di migliorare il proprio posizionamento sul mercato nazionale dell’energia e sviluppare ulteriormente la capacità commerciale della società così da incrementare il volume di affari e raggiungere nuovi segmenti di mercato grazie agli oltre 20.000 nuovi punti di fornitura acquisiti.

“Siamo molto orgogliosi di aver concluso questa importante operazione”, commenta Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia. E continua: “Abbiamo acquisito una rete di vendita avviata e consolidata ed un pacchetto di clienti che va ad integrarsi con il nostro consentendoci di aumentare volumi, fatturato e margini e allargare la nostra presenza in zone attualmente non presidiate da Agsm Energia”.

“Con questa operazione”, spiega Floriano Ceschi, direttore di AGSM Energia, “potremo sviluppare ulteriormente il business della nostra società che potrà proporre, tramite la rete commerciale di AET, il nostro portafoglio prodotti acquisendo nuovi clienti e completando la gamma di servizi a favore dei clienti AET con il gas e con le forniture alla clientela domestica“.

La capogruppo di AET Italia (Azienda Elettrica Ticinese Svizzera), è una società a capitale pubblico creata nel 1958 dal Canton Ticino allo scopo di produrre e commercializzare energia elettrica. Oggi AET valorizza le risorse rinnovabili del Ticino sfruttando per conto del Cantone oltre un terzo della produzione idrica del territorio cantonale e vendendo l’energia all’ingrosso ai distributori. In più di 50 anni di attività, AET è diventata il punto di riferimento cantonale per quanto concerne la produzione, il trasporto e il commercio dell’energia elettrica. Oggi l’Azienda può contare sulla produzione derivante da sei impianti idroelettrici propri, numerosi impianti fotovoltaici e da partecipazioni in Svizzera e all’estero. Il suo trading è attivo sui mercati energetici di Svizzera, Italia, Francia, Germania e Austria.

Agsm Energia commercializza energia elettrica su tutto il territorio nazionale con 350.000 punti di fornitura presenti su 5.000 Comuni Italiani per un valore della produzione di 611 milioni di euro.

municipio

Agsm Energia si aggiudica la fornitura di energia elettrica di tutte le utenze del Comune di Verona

Agsm Energia, la società commerciale del Gruppo Agsm, si aggiudica la fornitura di energia elettrica per tutte le utenze del Comune di Verona, compresa l’illuminazione pubblica.

Dallo scorso settembre e fino a tutto agosto 2017 gli edifici comunali, gli uffici, gli sportelli e tutte le strutture dell’amministrazione scaligera saranno fornite dall’energia della società di lungadige Galtarossa.

municipio

“Siamo molto orgogliosi di esserci aggiudicati il bando di gara del Comune di Verona”, commenta Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia, “perché per noi rappresenta una conferma non indifferente della nostra professionalità, della nostra solidità e della convenienza economica rispetto agli altri operatori”.

“Il bando di gara era a procedura aperta con aggiudicazione al prezzo più basso rispetto alla convenzione di Consip. Il contratto stipulato prevede la fornitura – attraverso 1.200 contatori – di 40 milioni di chilowattora di energia elettrica che il Comune utilizza per i consumi dei propri edifici e servizi ma anche per la pubblica illuminazione”, spiega Stoppato.

“Agsm Energia”, dichiara Floriano Ceschi, Direttore operativo della società, “gestisce più di 340 mila forniture di energia elettrica e gas in tutta Italia, ha nel proprio portafoglio 150 pubbliche Amministrazioni con oltre 6.000 forniture. Le pubbliche amministrazioni e la clientela business clienti Agsm hanno a disposizione prezzi competitivi ma anche servizi che semplificano ed agevolano la gestione del rapporto commerciale come portali web interattivi dedicati o la possibilità di invio di flussi informatici di fatturazione secondo le specifiche esigenze del cliente”

clienti-taxlowplanet

Agsm Energia firma il protocollo d’intesa per la conciliazione paritetica

Agsm Energia e le Associazioni dei Consumatori Adiconsum Verona, Lega dei consumatori di Verona e Movimento dei consumatori di Verona sottoscrivono oggi un protocollo d’intesa per la risoluzione delle controversie, attivando una procedura di conciliazione paritetica per i Clienti di Agsm Energia. Questo con l’obiettivo congiunto di offrire servizi con standard di qualità elevati nel pieno rispetto dei diritti dei Consumatori e riconosciuto l’importante ruolo dell’associazionismo civico per la tutela dei cittadini consumatori.

clienti-taxlowplanet

La procedura di conciliazione permetterà la risoluzione di controversie legate a forniture di gas ed energia elettrica per i clienti di Verona e provincia. Potranno accedervi tutti i clienti domestici, condomini e piccole e medie imprese che hanno diritto – in base alla normativa vigente- alle condizioni di maggior tutela per l’energia elettrica e tutela per il gas, sia nel mercato tutelato, sia nel mercato libero.

“Le associazioni consumatori veronesi esprimono soddisfazione per la firma del protocollo di conciliazione Agsm”, commenta Davide Cecchinato, presidente di Adiconsum Verona. E continua: “Oggi i cittadini veronesi possono accedere alla conciliazione per risolvere eventuali problemi di fatturazione, di rispetto degli standard contrattuali e di anomalie nei consumi. L’istituto è ampliamente diffuso tra la gran parte dei fornitori elettrici e l’adesione di oggi di Agsm Energia amplia l’elenco delle società coinvolte, segnando un ulteriore passo avanti verso una maggior tutela collettiva dei clienti”.

“La procedura di conciliazione è uno strumento di risoluzione stragiudiziale delle controversie, basato sulla libera adesione delle parti”, spiega Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia, “finalizzata a raggiungere un accordo amichevole. La procedura offre alle imprese e ai consumatori una possibilità concreta di risolvere rapidamente e direttamente le nascenti controversie senza dover ricorrere in giudizio, al quale le parti possono comunque rivolgersi, fintanto che non venga raggiunto un accordo”.

Il cliente può aver accesso senza alcun costo alla procedura di conciliazione ogni volta che, presentato un reclamo scritto agli uffici preposti, abbia ricevuto da Agsm Energia una risposta ritenuta insoddisfacente o non abbia ricevuto alcuna risposta entro i termini stabiliti.

“Il cliente Agsm può accedere alla procedura di conciliazione”, commenta Floriano Ceschi, direttore operativo di Agsm Energia, “per errori di fatturazione, fatture con importi anomali rispetto alla media degli ultimi due anni, consumi presunti in acconto elevati, ricostruzione dei consumi, inserimento di una lettura errata, gestione della rateizzazione per le bollette con consumi effettivi elevati, gestione della rateizzazione e dei rimborsi per le bollette di conguaglio, rifatturazioni o doppia fatturazione, ritardo nel trattamento della pratica, sospensione o riduzione della fornitura per contestata morosità del cliente o per cause diverse da quelle determinate da caso fortuito o forza maggiore o per mancata osservanza degli obblighi previsti dal contratto”.

La domanda di conciliazione deve essere inviata entro sessanta giorni dalla data di ricevimento della risposta al reclamo o, in caso di mancata risposta, entro ulteriori cento giorni dalla data di ricezione del reclamo da parte di Agsm Energia. Il cliente può avviare la procedura di conciliazione presentando domanda ad una delle associazioni aderenti, alla quale viene conferito il mandato di conciliazione.

La domanda viene redatta sugli appositi moduli disponibili presso le Associazioni dei Consumatori firmatari dell’accordo e presso il front-end di Agsm Energia.

“Successivamente, entro trenta giorni”, concludono le associazioni consumatori, “viene attivato il tentativo di conciliazione alla cui conclusione viene prodotto un verbale congiunto, tra Agsm Energia e Associazione dei Consumatori. Il cliente nei 15 giorni successivi sottoscrive il verbale e accetta, quindi, la conciliazione raggiunta. E’ fatta salva comunque la facoltà per il Cliente di non accettare le conclusioni e di proseguire la controversia nelle modalità ordinarie.

 

Clicca qui per sfogliare la presentazione

Accordo

Il Club dell’energia di Apindustria sceglie Agsm Energia

Agsm Energia si è aggiudicata la fornitura al Club dell’Energia di Apindustria Verona per l’anno 2016. Nelle scorse settimane la società del Gruppo Agsm è stata scelta dall’Associazione delle piccole e medie imprese veronesi tra più di dieci player nazionali per aver presentato la miglior offerta per la fornitura di energia elettrica riservata alle aziende di Verona e Provincia.

Accordo

“Abbiamo presentato all’associazione Apindustria”, spiega Floriano Ceschi, direttore operativo di Agsm Energia, “due proposte per i loro associati: la possibilità di aderire alla formula prezzo fisso e la formula a prezzo variabile, indicizzato cioè ai valori della borsa elettrica. A chi sceglierà la formula prezzo fisso, Agsm Energia garantirà per tutto il 2016 un risparmio di più del 10 per cento sul prezzo della materia prima rispetto al 2015”. Ad oggi, sono più di 150 le piccole e medie imprese che hanno già aderito all’offerta di Agsm Energia, per un volume di totale di energia di oltre 55 milioni di chilowattora. “Siamo molto orgogliosi di essere stati scelti da Apindustria”, commenta Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia, “perché è una ulteriore conferma del buon operato della nostra società, sempre attenta e sensibile alle richieste della clientela e in grado di studiare soluzioni ad hoc per i nostri partner”. “L’accordo concluso con Apindustria”, spiega Giampietro Cigolini, direttore generale del Gruppo Agsm, “ci rende particolarmente orgogliosi e soddisfatti del ramo commerciale del nostro Gruppo. Gran parte dei loro associati risiede fuori dal territorio comunale veronese e per noi questa è un’ottima possibilità per allargare ulteriormente il nostro bacino di clienti, confermando il forte impegno che perseguiamo da qualche tempo nell’espansione in provincia”. “La collaborazione con Apindustria”, conclude Fabio Venturi, presidente del Gruppo Agsm, “apre la strada a possibili future collaborazioni. Siamo un Gruppo molto articolato, non vendiamo solo energia. Agsm ha la possibilità di offrire anche altri servizi, come ad esempio il gas e la fibra ottica, e speriamo di poter proporre ad Api la nostra gamma di prodotti molto presto”.

“I nostri associati ci chiedono interventi sempre più precisi, mirati alla riduzione dei costi. E’ per questo che abbiamo deciso di scegliere un partner fornitore di energia elettrica per le imprese Apindustria”, dichiara Arturo Alberti, presidente di Apindustria Verona. “Negli ultimi anni le tariffe di acqua, energia elettrica, gas e rifiuti per le piccole medie imprese italiane sono lievitate del 17,6% e cioè quasi 3 punti in più rispetto agli aumenti subiti dalle famiglie (14,8%) e in misura più che doppia rispetto alla crescita dei prezzi di consumo (8,1%). Inoltre”, continua Alberti, “gli oneri di sistema incidono molto sul prezzo finale al dettaglio dell’energia elettrica, diventando estremamente penalizzanti per i nostri associati”.

“Alla luce di queste problematiche”, afferma Alberti, “diventa di vitale importanza cercare, grazie all’ormai completa liberalizzazione del mercato dell’energia, la miglior tariffa possibile per poter risparmiare somme spesso importanti. Per il 2016 abbiamo stretto un accordo con Agsm Energia che si è dimostrata economicamente conveniente e con caratteristiche qualitative che hanno assunto un valore importante nella nostra scelta. La società è stata in grado di formulare un’offerta adatta alle necessità delle aziende aggiungendo un’analisi energetica accurata, un servizio clienti efficiente ed una fatturazione mensile sui consumi reali”. “Agsm Energia è inoltre un operatore di respiro nazionale con radici profondamente, radicate nel territorio”, conclude Alberti, “e garantisce non solo la competitività che serve ma anche l’affidabilità che chiediamo per i nostri associati. Le nostre aziende sono il nostro patrimonio e riteniamo vadano tutelate al meglio e con Agsm Energia siamo certi di poterlo garantire”.

Sportello errante

Parte il tour di Agsm al Volante!

E’ partita lunedì 9 novembre la nuova campagna Agsm al Volante che si propone l’obiettivo di fornire assistenza ai clienti Agsm e non solo per tutto quello che concerne il mondo di luce e gas grazie al camper adibito a vero e proprio “ufficio mobile” Lo Sportello Mobile approderà in diverse località della provincia di Verona andando a toccare i più importanti mercati della zona, punto nevralgico di aggregazione sociale, secondo un calendario fitto e costantemente aggiornato.

Sportello errante

Agsm va così letteralmente in mezzo alla gente portando un servizio aggiuntivo ai cittadini che non dovranno più affrontare code agli sportelli o lunghe attese al telefono! Per qualsiasi esigenza il team di Agsm al Volante è disponibile a seguire i cittadini per quanto riguarda l’assistenza sulle bollette, le operazioni contrattuali (subentro, voltura..), l’autolettura dei contatori, la gestione della domiciliazione bancaria e molto altro ancora… In più lo Sportello Mobile coinvolgerà il pubblico con divertenti iniziative volte a “premiare” i propri consumatori come ad esempio la distribuzione di divertenti gadget a chi si presenterà con la propria bolletta di luce e gas!

Console Marocco in Agsm

Il Console del Marocco in Agsm

Il Console del Marocco Sir. Ahmed El Khdar ha fatto visita in Agsm, accolto dai vertici del Gruppo nella sede di lungadige Galtarossa invitato da Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia.

Grazie alla presenza nel Consiglio di Amministrazione della società commerciale della consigliera Samira Chabib, mediatrice culturale della comunità marocchina residente nel nostro territorio, il Console questa mattina ha incontrato i rappresentanti delle società del Gruppo Agsm per un interscambio tecnico-culturale per capire quali potrebbero essere possibili collaborazioni tra i due Paesi, Marocco e Italia (e nel dettaglio, Verona).

Console Marocco in Agsm

“Siamo molto orgogliosi di aver avuto questa mattina Sir Ahmed El Khadar qui da noi”, commenta Giuseppe Stoppato, presidente di Agsm Energia. E continua: “Nella nostra provincia vivono più di 17 mila marocchini, nella sola città di Verona sono oltre 2 mila, senza contare tutti quelli che negli anni sono diventati cittadini italiani. Numeri importanti, se poi si considera che gran parte di loro è nostra cliente. Il Console ha voluto incontrarci perché ha capito l’importanza della nostra società non solo come fornitrice di servizi essenziali per i suoi concittadini ma anche come ente istituzionale serio ed affidabile”.

Alla visita erano presenti, oltre a Giuseppe Stoppato e Floriano Ceschi (rispettivamente presidente e direttore operativo di Agsm Energia) anche Fabio Venturi e Giampietro Cigolini (presidente e direttore generale del Gruppo Agsm) e Enrico Carifi (presidente di Agsm Distribuzione).