Lottizzazioni

In quest’area sono descritte le attività che AGSM Verona Spa e le società da essa controllate svolgono nell’ambito della progettazione e realizzazione delle opere di urbanizzazione nelle nuove lottizzazioni.

In particolare, le note seguenti rappresentano una sorta di vademecum, sintetico e operativo, che ha lo scopo di orientare e guidare il lottizzante nelle diverse fasi di progettazione e realizzazione delle opere di urbanizzazione che verranno prese in carico, connesse alle reti esistenti e gestite da AGSM.

LEGGI IL VADEMECUM

1 - Fase di Progettazione Preliminare

1.1      Acquisizione degli input necessari alla progettazione

Il lottizzante, ovvero il progettista da esso incaricato, attraverso la compilazione del form “Scheda lottizzazione”:

  • Fornisce alcune informazioni relative alla lottizzazione
  • Fornisce una stima dei fabbisogni (potenza elettrica e gas metano)
  • Richiede gli input necessari alla progettazione:
  • Standard e specifiche AGSM (incluso il Manuale Quotatura per la restituzione cartografica delle reti posate)
  • Planimetrie sottoservizi gestiti da AGSM nella zona di interesse
  • Parere di allacciabilità

1.2      Redazione Progetto Preliminare

Il Progettista del Lottizzante è responsabile della redazione del Progetto Preliminare.

Il progetto dovrà essere redatto in conformità con le specifiche e gli standard AGSM, e avrà i seguenti contenuti minimi:

  1. Relazione illustrativa, che dovrà contenere in particolare:
  • Descrizione dell’iniziativa
  • individuazione delle eventuali interferenze con i pubblici servizi a rete esistenti e una valutazione di fattibilità di risoluzione delle stesse;
  • gli input progettuali assunti con l’indicazione dei volumi, delle destinazioni e dei fabbisogni delle singole utenze;
  • scelte tipologiche progettuali relative ai materiali e alle modalità di posa (indicazione per ogni servizio dei materiali utilizzati, del diametro delle condotte e dei cavidotti, della tipologia dei sostegni e dei corpi illuminati etc.);
  • collocazione e caratteristiche dei principali manufatti puntuali (cabine elettriche e gruppi riduzione gas metano).
  • Evidenziazione della necessità di opere extra ambito

 

  1. Elaborati grafici redatti in scala opportuna. In particolare:
  • corografia d’inquadramento in scala 1:10.000, con l’indicazione area intervento;
  • stralcio degli strumenti di pianificazione territoriale, di tutela ambientale e paesaggistica con evidenziati i tracciati di progetto;
  • planimetria con evidenziazione delle aree da cedere o vincolare;
  • planimetria distinta per ogni servizio in scala almeno 1:1000 e con indicazione del riferimento a Nord, con indicati in modo chiaro la rete esistente, la rete di progetto, materiali, diametro condotte e dei cavidotti, manufatti e cabine, posizione e tipologia dei corpi illuminanti e dei sostegni
  • descrizione sommaria opere extra ambito (gas e illuminazione pubblica);

1.3      Consulenza di Agsm durante la redazione dei PP

Durante la redazione del progetto preliminare da parte del Progettista incaricato dal Lottizzante il Servizio Ingegneria di AGSM, per tramite dell’ufficio Lottizzazioni, è a disposizione per:

  • Segnalare la necessità, o la probabile necessità di opere extra ambito e/o di risoluzione di interferenza con le infrastrutture esistenti.
  • Fornire delucidazioni sulle specifiche.

AGSM si riserva, qualora le richieste di consulenza da parte del progettista della lottizzazione  diventassero ripetute, significative ed aggiuntive rispetto ai due punti di cui sopra, di fatturare le attività richieste quali prestazione professionali.

1.4      Espressione del parere sul progetto preliminare

AGSM emette il parere, per conto di alcune delle società del Gruppo (AGSM Distribuzione e AGSM Lighting), sul progetto preliminare.

 

Tale parere può essere emesso con le due seguenti modalità:

  1. Il reparto Progetti Lottizzazioni su specifica richiesta del Lottizzante può esprimere un primo parere sul progetto delle opere di urbanizzazione di competenza tramite verbali di riunione, comunicazioni, lettere (anche a mezzo mail); anche in questo caso AGSM si riserva l’espressione del parere formale in sede di Conferenza dei Servizi e per tramite di persona dotata di apposita Delega; tale parere prevarrà e sostituirà ogni precedente parere, verbale, comunicazione, espressione;
  2. Qualora il Lottizzante non lo richiedesse preventivamente come indicato al punto a), AGSM emetterà il parere, per iscritto o verbalmente, all’interno della Conferenza dei Servizi convocata allo scopo dal Comune.

 

Oltre al parere sulle opere infra-ambito progettate e realizzate dal Lottizzante, AGSM, sulla base della SUL complessiva dell’iniziativa, anche in considerazione delle altre iniziative della zona, nonché dei fabbisogni dichiarati dal Progettista della Lottizzazione, valuterà l’impatto sulle reti dei nuovi carichi.

 

Tale analisi potrà concludersi con:

  1. Verifica positiva di allacciabilità;
  2. Allacciabilità vincolata alla realizzazione, a cura AGSM e carico del lottizzante, di opere extra-ambito di potenziamento delle reti esistenti e/o di estensione delle stesse. Tali interventi devono essere recepiti nel progetto delle opere di urbanizzazione, e verranno progettati e realizzati a cura di AGSM a carico del lottizzante, previo pagamento anticipato delle stesse

 

NOTA: in fase di progettazione preliminare AGSM si limiterà ad indicare la necessità delle opere e le loro caratteristiche principali, secondo una o più possibilità indicative, da valutarsi più specificatamente nella fase di Progettazione Definitiva.

AGSM non fornirà, in questa fase, alcuna quantificazione dei costi di realizzazione delle stesse.

Qualsiasi quantificazione che il lottizzante volesse o dovesse effettuate di tali opere sarà fatta a sua cura e sotto la sua unica responsabilità.

AGSM formalizzerà un preventivo ufficiale solo a valle della progettazione definitiva, su richiesta del lottizzante stesso.

2 - Fase di Progettazione Definitiva

Il lottizzante è tenuto a predisporre il progetto definitivo in coerenza con il Progetto Preliminare approvato,  recependo le eventuali prescrizioni emerse in Conferenza dei Servizi.

1.1      Eventuali opere extra ambito / risoluzione interferenze

Se in fase preliminare si sono individuate alcune interferenze da risolvere (es. spostamento / interramento linee elettriche), oppure alcuni interventi di potenziamento extra ambito necessari a garantire l’allacciabilità della lottizzazione, il lottizzante stesso richiede con congruo anticipo (almeno 120 giorni) ad AGSM di predisporre i relativi progetti.

AGSM, completati i progetti, sottopone il preventivo di spesa all’accettazione formale da parte del lottizzante.

1.2      Espressione del parere sul progetto definitivo

In aggiunta a quanto richiamato per l’esame del progetto preliminare (che ovviamente va dettagliato coerentemente ad un livello di progettazione definitiva), in questa fase è necessario che il lottizzante predisponga anche:

  • giustificazione di eventuali scelte difformi dal progetto preliminare;
  • relazioni di calcolo a supporto dei dimensionamenti effettuati (linee illuminazione pubblica, reti e allacci gas; in ogni caso i diametri e le sezioni adottate non dovranno essere inferiori agli standard minimi AGSM)
  • relazione illuminotecnica particolareggiata ai sensi della LRV 17/09, che dimostri l’efficacia della soluzione impiantistica nel garantire i livelli di illuminamento richiesti dalla classificazione delle diverse aree (prevedendo e valutando possibili interferenze con le piantumazioni di progetto) e che assicuri la corretta integrazione con l’impianto di illuminazione esistente.

AGSM esprimerà parere formale nell’ambito della CdS, eventualmente condizionato a prescrizioni relative alle opere intra ambito e/o alla realizzazione, a carico del lottizzante, delle opere extra ambito e/o alla risoluzione delle interferenze prima dell’esecuzione lavori.

I progetti definitivi di AGSM delle opere extra ambito saranno allegati al parere emesso.

Nel parere verranno indicati anche modalità, tempi, e garanzie dei pagamenti relativi alle opere extra ambito eseguite da AGSM.

3 - Fase di Realizzazione delle Opere di Urbanizzazione

AGSM richiede che il lottizzante comunichi la data di inizio dei lavori con un anticipo di almeno 15 giorni rispetto alla stessa.

Nel caso in cui la lottizzazione comporti potenziamenti extra ambito o interventi di risoluzione di eventuali interferenze, il lottizzante è tenuto a:

  • accettare il preventivo di spesa rilasciato da AGSM in fase di progettazione definitiva
  • effettuare i pagamenti ed emettere le eventuali garanzie fideiussorie richieste
  • concordare e coordinare con AGSM le modalità e i tempi di esecuzione

4 - Fase di Collaudo delle Opere di Urbanizzazione

Il lottizzante è tenuto  ad informare i responsabili dell’esercizio delle reti elettriche, Illuminazione Pubblica e Gas Metano delle date e luoghi delle verifiche di collaudo, al fine di consentire ai responsabili, ove lo ritengano opportuno, di presenziare alle verifiche stesse.

Le opere di urbanizzazione intra ambito (rete gas, rete energia elettrica e illuminazione pubblica) realizzate dal lottizzante potranno essere prese in carico da AGSM solo dopo aver acquisito dal lottizzante stesso la documentazione seguente:

A – PER TUTTI I SOTTOSERVIZI (energia elettrica, gas metano, illuminazione pubblica, TLC)

Rilievo AS BUILT delle opere realizzate, in accordo al Manuale di Quotatura di AGSM (il rilevo si considererà acquisito solo dopo la validazione del reparto GIS e l’inserimento in cartografia)

B – DOCUMENTI DI COLLAUDO

Gas Metano

  1. Dichiarazione di conformità dell’installatore
  2. Certificazione di conformità di tutti i materiali utilizzati
  3. Certificazione dei saldatori
  4. Verbale della prova di tenuta a pressione, realizzata in accordo alla UNI 9165, controfirmato per presa visione da un assistente di AGSM.

Illuminazione Pubblica

  1. Dichiarazione di conformità del progetto illuminotecnico alla LR17/09
  2. Dichiarazione di conformità dell’installazione alla LR17/09
  3. Dichiarazione di conformità della componentistica utilizzata
  4. Verbale di ultimazione dei lavori (contro firmato dall’impresa installatrice e dal direttore dei lavori)

Energia Elettrica

Se le opere intra ambito prevedono solo la posa delle canalizzazioni:

  1. Dichiarazione controfirmata dal Direttore dei Lavori e dall’impresa esecutrice attestante la corrispondenza di quanto realizzato al progetto approvato

Se le opere intra ambito prevedono anche la realizzazione del manufatto cabina elettrica, oltre a quanto sopra:

  1. Autorizzazione della cabina ai sensi della LR 24/91 (*)
  2. Dichiarazione di conformità dell’impianto di terra di protezione e del neutro
  3. Verbale di verifica dell’impianto di terra (con misura della resistenza di terra del neutro e di protezione)
  4. Documentazione attestante il collaudo statico del manufatto

(*) La pratica autorizzativa può essere presentata direttamente dai progettisti incaricati dal lottizzante, oppure delegata ad AGSM (dietro pagamento della relativa prestazione professionale). Si fa presente che indicativamente la tempistica necessaria per il rilascio dell’autorizzazione da parte degli Uffici Competenti è di 4-6 mesi.

 

C – DOCUMENTI DI AUTORIZZAZIONE ALL’UTILIZZO E GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE REALIZZATE DAL LOTTIZZANTE

Nel caso in cui la presa in carico da parte di AGSM venga richiesta prima della chiusura del collaudo tecnico amministrativo da parte del collaudatore nominato dal Comune, e la successiva cessione allo stesso Comune delle opere di urbanizzazione intra ambito, si richiede che il lottizzante formalmente riconosca ad AGSM l’autorizzazione ad accedere, utilizzare e gestire le reti e i manufatti (cabina elettrica) predisposti dal lottizzante.

Modulo autorizzazione illuminazione pubblica
Modulo autorizzazione uso manufatto cabina
Modulo autorizzazione utilizzo rete gas
Modulo autorizzazione utilizzo rege EE

La mancanza o incompletezza di uno dei documenti richiamati nelle precedenti sezioni A, B o C non rende possibile la presa in carico da parte di AGSM delle opere realizzate dal lottizzante.

5 - Collegamento delle reti intra ambito realizzate dal lottizzante con le reti esistenti gestite da AGSM

Solo dopo aver consegnato la documentazione di collaudo e il rilievo AS BUILT il lottizzante potrà fare domanda di connessione delle reti intra ambito (posate dal lottizzante stesso) con quelle esistenti.

Gas Metano

Il lottizzante inoltra la richiesta di connessione all’Ufficio Preventivi di AGSM Distribuzione, il quale provvederà ad emettere il preventivo.

Dopo il pagamento dello stesso, AGSM darà seguito alla realizzazione della connessione.

Illuminazione Pubblica

Il lottizzante inoltra la richiesta di connessione ad AGSM Lighting, la quale provvederà ad emettere il preventivo.

Dopo il pagamento dello stesso, AGSM Lighting darà seguito alla realizzazione della connessione.

Energia Elettrica

In questo caso il lottizzante predispone le canalizzazioni e (se necessario) il manufatto cabina.

La posa dei cavi e l’allestimento delle apparecchiature elettromeccaniche all’interno della cabina è a carico di AGSM.

Il lottizzante è tenuto a comunicare ad AGSM il completamento delle opere a suo carico (allegando tutta la documentazione sopra descritta) con congruo anticipo (almeno 2 mesi) rispetto a quando i singoli utenti avanzeranno all’Ufficio Preventivi di AGSM Distribuzione la richiesta di allaccio alla rete.

 

Nota: Si ricorda che nel caso in cui la lottizzazione preveda una fornitura in MT, i tempi necessari per finalizzare la connessione, dal momento della presentazione della domanda ad AGSM Distribuzione (utilizzando il modulo apposito MO0659), sono di circa 6-8 mesi (tempi burocratici, amministrativi, autorizzativi).

Le modalità di connessione sono disciplinate dall’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas (Delibera 281/05). Tutti i dettagli sono pubblicati sul sito di AGSM Distribuzione.

Clicca qui per scaricare il pdf da compilare e poi invialo tramite il form sottostante


(Ricordati di salvare il pdf sul tuo computer prima di compilarlo)

Il tuo nome (richiesto):

La tua email (richiesto):

Numero di telefono (richiesto):

Carica il modulo compilato:

Note eventuali: